TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Legno fresco

Legno fresco

Per legno fresco intendo legno che è stato tagliato a tavole da pochi mesi.
Un tronco lasciato intero impiega molti anni ad ascigare al’ interno.
Se invece è subito tagliato a tavole, si asciuga un cm al’ anno
Dato che viene impilato con un listello distanziatore un cm per lato.
In pratica una tavola spessa 6 cm 3 anni, una da 2 cm meno di un anno.
Il legno fresco si tornisce meglio di quello stagionato e fa poca polvere.
Però si deforma e crepa facilmente, bisogna avere qualche avvertenza.
Per fare questo articolo ho usato del legno di ziricote cresciuto in Messico.
A dicembre un amico era andato in Messico a cercare dello ziricote.
Il legno è arrivato in Italia ed è stato tagliato a tavole subito.
Io mi sono preso qualche tavola interna e qualcuna esterna.
Quelle interne hanno alburno solo sui lati (la parte biancastra sotto la corteccia)
Le tavole laterali hanno l’alburno su un lato e danno una nota di colore al pezzo.
Quando le tavole erano arrivate nel mio laboratorio le avevo tagliate a pezzi,
sulle testate avevo dato 3 mani di colla vinilica diluita.
Però di aspettare 2-3 anni che fossero stagionate non avevo molta voglia.
Ho preso una tavoletta spessa 5-6 cm di quelle laterali.
Ho controllato con l’igrometro l’umidità sulla superficie.

Misura9

Misura8

Ma quello che conta è la misura al centro della tavola, dove l’acqua impiega più tempo a uscire.

L’umidita a centro tavola era del 22%, che è troppo e bisogno tenerne conto

ziricote27

Ziri12

Ho cominciato a prendere un pezzo che mi piaceva, segnato dei cerchi e segato tondo.

Poi ho montato sul tornio il pezzo e sgrossato la parte sotto, con presa mandrino.

Ziri13

Sulla parte tornita ho ridato 3 mani di colla vinilica diluita e aspettato che asciugasse bene.
Ho sempre l’avvertenza, quando lavoro su legno esotico di lasciare un po’ d’alburno.
Il giorno dopo ho rimesso il legno sul tornio e scavato l’ interno a 2 cm di spessore.
Ho ridato la colla solo sul bordo, lasciando libera tutta la parte scavata.

Ziri11

Al centro dello scavo ho rifatto una presa mandrino per poter ripassare il sotto del piatto.
La colla impedisce all’umidita di uscire dal bordo e dalla parte sotto al piatto.
In questo modo l’asciugatura è più lenta e si riduce il pericolo di crepature
L’umidità al centro del piatto era intorno al 25%, e si deve aspettare qualche mese.
Per accelerare l’asciugatura si possono fare dei passaggi in un forno microonde di 30 secondi.
Altrimenti si aspetta e si misura periodicamente al centro per vedere quanto si è asciugato.
È necessario lasciare uno spessore piuttosto alto perche il legno si ovalizza.
È facile che in senso trasversale alla vena si accorci di quasi un cm, e il bordo sopra
Si deformi abbassandosi di 5-6 mm , ma solo su 2 lati.
Con lo spessore di 2 cm dovrei poter farlo ridiventare bell tondo.
Fra qualche mese potrete vedere il piatto finito.

Seguito dopo 4 mesi

Sono passati 4 mesi e adesso l’ umidità del legno è scesa al 12%, ottimo da rifinire.
Da un primo controllo non ci sono grosse deformazioni ne crepe.
Montato usando la presa lasciata al’ interno per asportare un paio di mm al’ esterno

Dopo aver tolto i 2 mm il piatto è tornato quasi tondo, c’e stata poca deformazione.
Ziri12

La parte marroncina che si vede in foto sono  residui della colla data 4 mesi fa.

Si vede solo nelle parti che si sono ritirare, e non ancora toccate con la sgorbia.

Con un altro mezzo millimetro è perfettamente tondo e si può lucidare

Ziri13

Dopo aver passato tela smeriglio da 320/400/ e 600 grit ho dato 2 mani di woodoc 20
stendendola con il tornio che girava a bassissima velocità

Ziri14

A questo punto l’esterno è finito e ho girato il piatto e rifinito l’ interno.

Ziri22

Ziri15

Lo ziricote o cordia dodecandra è un legno bellissimo, ma difficile da trovare e molto caro

Ciauu Guido

2 risposte a “Legno fresco

  1. Stefano 15 aprile 2013 alle 18:15

    ciao guido sempre molto interessante……ho fatto zuccheriera in frassino il tappo non aveva gioco dopo una settimana aveva un gioco di 2mm abbondanti……è dovuto al fatto che era ancora verde??
    l’igrometro lo reputi uno strumento importante??
    grazie come al solito per le dritte…tra poco vengo a trovarti…ti avviso….

    • tornituradiguido 15 aprile 2013 alle 18:19

      Non si dovrebbe mai fare scatole con il coperchio se non sei sicuro del legno.
      Non solo bisogna misurare con l’igrometro, ma anche fare coperchi piccoli.
      Se il diametro del coperchio supera i 10 cm, bastano le variazioni
      del’umidità ambiente a farlo deformare e spesso non entra più.
      Guido

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: