TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Anellini

Anellini

Mi sono arrivati dei disegni per fare un lavoretto.

 
 
Sono semplici anelli da inserire su un tubetto, ma sono molto piccoli.

Ho cominciato con dei quadrelli di legno per penne e li ho cilindrati a circa 15 mm di diametro.

Montato il mandrino piccolo con le griffe lunghe e il mandrino da trapano.

Con il tornio a bassa velocità ho fatto un foro di circa 2 cm di profondità
usando una punta da 6,2 mm, nel legno il foro risulta da 6,05-6,10 mm

Poi tolto il mandrino con la punta e montato la contro punta lunga.

La contro punta è solo appoggiata senza spingere, questo serve a garantire
che il foro sia ben centrato sul asse del tornio.


Ho portato il tornio a 3000 giri e l’esterno a quote come disegno e controllato le misure.

Quando le misure erano a circa 1/10 di mm oltre il richiesto ho passato un po’ di
tela smeriglio con grana 240-600 per lucidare e cera carnauba.

Con una sgorbia a profilare molto appuntita ho tagliato l’ anello un pelo lungo.

La contro punta serve a trattenere il pezzo che se cade per terra nei trucioli non si trova più.
Misurato che le quote fossero esatte


ho sbavato il taglio con qualche passaggio su tela 400 grit messa su un piano.


Controllo che il diametro del foro sia esatto con spina calibrata.


Il pezzo rimasto nel mandrino è conico con i residui del taglio, si deve rimettere in piano

Quando in legno è liscio e piano si forano altri 2 cm

Non è possibile forare in profondità, perché la punta può deviare e il foro viene fuori centro

Capita a volte che il legno si stacchi prima di aver finito.


Il pezzo è a quote pronto per essere lucidato


Il pezzo è lucidato e con cera carnauba


Il pezzo in fase di taglio


Si ricomincia a fare il pezzo dopo, il cilindro è sempre più corto.


L’anellino è stato tagliato, ma è ancora trattenuto dalla contro punta.


Controllo delle quote con calibro centesimale.

Con qualche passata sulla tela si spiana e si porta a quote esatte.

Spesso e volentieri il legno sottile si crepa e si deve scartare il pezzo.

Primi pezzi in ebano

Prima serie completata

Inizio produzione

Primi pezzi fatti in ulivo ed ebano del macassar.

Esperimento con tubetto per penne messo all’interno.

Il legno usato è palissandro viola con tracce di alburno.

Versioni speciali con legno colorato

suite3 suite2

La produzione prosegue

Ultimi 200 anellini fatti con vari tipi di legno.

Versione special in bubinga, bois de rose, snakewood e in laminato

Una risposta a “Anellini

  1. guerino 3 agosto 2013 alle 09:00

    molto belli grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: