TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Prova tornio AH-1218VS

Oggi 9/10/13 mi è arrivato un nuovo tornio piccolo da Axminster.

Peso circa 40 Kg, imballo in cartone con polistirolo al’ interno.

Messo subito in prova e rilevato i dati principali in confronto al Jet 1220Vs.

Ax12318VS

Ax1218VS

Dimensioni massime tornibili diametro 306 mm lunghezza 380 mm.
Su tutti i torni che ho provato la lunghezza massima e misurata senza la punta trascinatrice ne la contro punta, in pratica è più corto.

Velocità variabile con 2 pulegge più regolatore elettronico.
Velocità bassa da 410 a 1700 giri minuto.
Velocità alta da 800 a 3600 giri al minuto.

Ottime velocità con buona regolazione, molto di rado serve andare oltre questi limiti.
Filetto per il mandrino da 1″x8tpi come il Jet, ma senza adattatore.
Ottimo perché mi permette di usare il mandrino piccolo da 63 mm
Su un tornio come questo è l’ ideale e costa anche poco.
Blocco rotazione mandrino con indicizzatore a 24 posizioni.

TornioAx0
Maniglie laterali per il trasporto come sul Jet, Motore in CC da 550W con spazzole di lunga durata.
Insieme al tornio è arrivato un bel cacciavite per il montaggio, 2 staffe per avvolgere il filo per il trasporto, un piano forato di plastica per inserire gli accessori, punta trascinatrice e contro punta di grosse dimensioni un piattello da 70 mm e l’asta per togliere la punta e la contro punta.
Il cambio di posizione delle cinghie e velocissimo.

La spina è del tipo inglese e si deve sostituire o mettere un adattatore.
Il poggia utensili è molto lungo , ma arriva solo a 145 mm dall’ asse, il Jet fa 160 mm.
In confronto con il Jet 1220Vs è leggermente più scarso, ma rispetto al’ Holzmann che avevo qualche tempo fa è decisamente migliore e costa anche meno.
Per il momento sono soddisfatto.

Guido

Annunci

12 risposte a “Prova tornio AH-1218VS

  1. franco 28 febbraio 2016 alle 00:14

    Buongiorno Sig.Guido
    NE APPROFITTO DELLA SUA BONTA E CORTESIA .AVREI BISOGNO DI UN ALBERO PER COSTRUIRMI UN TORNIO L’abero alla punta deve essere filettato m33x3.5 di circa 40cm
    lo spessore non so visto la filettatura di m 33×3.5 dovrebbe essere da 35mm oppure dalla filettatura si evince lo spessore
    Oppure esiste in vendita solo la testa motore completa senza bancale e contropunta che io gia ce lo .Dove mi potrebbe indirizzare e quale consiglio mi date
    io mi fido di voi
    grazie e buona giornata

    • tornituradiguido 28 febbraio 2016 alle 06:30

      Le filettature per il mandrino dei torni medio-grandi sono sempre M33
      La flangia di appoggio posteriore è intorno ai 50 mm, il cono CM2
      Questo Asse di ricambio Jet è per un tornio Jet JWL-1642EVS con altezza punte di circa 20 cm
      Per tornire un piatto con diametro massimo di circa 40 cm

      La testa completa costa molto cara , conviene comprare il tornio completo e smontarla
      Ho seri dubbi se valga la pene di costruirsi il tornio, si ottengono risultati scadenti
      consiglio sempre di comprare un tornio moderno anche piccolo e imparare a usarlo bene
      poi con l’ esperienza si può pensare di progettare un tornio che sia funzionale e completo.
      Le allego il disegno della vista esplosa della testa

      Lei quanti anni ha di pratica con un tornio simile?

  2. Alberto 11 ottobre 2014 alle 08:41

    Lavoricchio per hobby con il legno, armeggio col seghetto e il traforo, ho imparato a fare cesti da un paio d’anni e seguo da un po’ questo appassionante “ramo” (eee… caro Guido, poichè ti incontro spesso su internet, anche se non ci conosciamo hai contribuito ad aumentare il lavorio del “tarlo”che ho in testa sulla tornitura). Lavoro in un centro Educativo per ragazzi di Medie e Superiori, stiamo allestendo un laboratorio del legno nonostante le molte difficoltà economiche, domanda: questo tornietto (io ho studiato Elettro-meccanica all’IPSIA quando si facevano 14ore di officina/sett con l’EUR il Grazioli, il Breda bestie da 4-5 quintali) AH 1218vs potrebbe fare al caso nostro? con quali accessori senza poi andare a cercare adattatori? o Forse è migliore http://www.bricosergio.it/occasioni/MC1100A.htm , visto anche il prezzo scontato? il nostro budget (compresa anche un’eventuale levigatrice da banco) è sulle 850€ ma potremmo carteggiare a mano come sempre. 🙂 A me piace molto anche Holzstar db 900 http://www.neonex.at/products/1940 opp. http://www.holz-metall.info/shop1/artikel1367.htm Cosa mi consigli? GUIDAmi tu x favore.

  3. Bruno Di Virgilio 5 febbraio 2014 alle 18:33

    Sig. Guido Buonasera,
    lei è “responsabile” di avermi avvicinato al mondo della tornitura. Ovviamente mondo affascinante ma,finora solo tutto empirico, tante e tante letture. Ho avuto un scambio con Axminster e proprio oggi hanno rimesso in stock il tornio da Lei provato e che mi sto decidendo di comperare. Il costo sarà quello che pubblicizzano sul loro sito + 53 € di spedizione.Tra le tante cose tecniche che ” sfuggono ” alla mia comprensione una in particolare è Blocco rotazione mandrino con indicizzatore a 24 posizioni. Può cortesemente spiegarmi il significato! Le sarò molto grato e appena tornerò a Torino per lavoro la contatterò per avere il piacere di incontrarLa. Grazie ancora per tutte le informazione che Le ho carpito gironzolando sul suo sito e che carpirò ancora.
    Grazie Bruno

    • tornituradiguido 5 febbraio 2014 alle 18:47

      I torni economici non hanno quasi mai il blocco alla rotazione.
      Per svitare il mandrino o si infila un perno in un foro o
      si usa un pappagallo per tenere fermo l’asse del tornio.
      In questo tornio c’è un apposito pomello che inserisce
      un perno nella puleggia e blocca la rotazione del’asse.
      Sulla puleggia ci sono 24 fori a 15° che possono far entrare
      il perno di blocco, in questo modo si può usare come divisore.
      Esempio per fare foro con un angolo a multipli di 15°
      Ho aggiunto la foto del perno di blocco rotazione
      Guido

  4. Giovanni 6 dicembre 2013 alle 09:07

    Buongiorno Sig. Guido, essendo interessato all’acquisto di questo tornio ma essendo un neofita, vorrei approfittare della sua cortesia e chiederle quale mandrino consiglia. Sul sito AX ne propongono due:
    -Clubman SK80 T04M (1 “x 8tpi) http://www.axminster.co.uk/clubman-sk80-t04m-1-x-8tpi
    -Clubman Chuck SK100 – 1 “x 8tpi (ref T04M) http://www.axminster.co.uk/clubman-chuck-sk100-1-x-8tpi-ref-t04m
    Se non ho frainteso, i mandrini sono venduti senza griffe e sul sito ne propongono alcune. Quale abbinamento consiglia?
    Grazie mille per l’aiuto

    • tornituradiguido 6 dicembre 2013 alle 09:37

      Quei 2 mandrini sono un modello nuovo che non conosco ancora.
      Ho altri mandrini di Ax che usano le stesse griffe del SK100
      ma non mi piacciono molto, e le uso poco.
      Su un tornio piccolo e leggero come quello, preferisco usare
      un mandrino più piccolo e leggero, tipo il Code: 210307
      é fornito con 4 serie di griffe e adatto ai neofiti.
      Con le griffe viene a costare anche di meno.
      Guido

  5. antotalarico@libero.it 9 ottobre 2013 alle 18:03

    Se non chiedo troppo è possibile sapere quale pianta fornisce il cosiddetto legno verde ed eventualmente dove si può acquistare, grazie Talarico

    • tornituradiguido 9 ottobre 2013 alle 22:16

      L’unico legno che conosco di colore giallo-verde è il Lignum vitae
      o Guyacun del america centrale, Messico e Costarica
      che diventa verde con una lunga esposizione al sole.
      Trovi un legno chiamato lignum vitae da Riwood a Desio.
      Ma in realtà è palo santo o bulnesia del’ Paraguai
      Quello che uso io per fare le penne con la bandiera
      in realtà sono piallacci colorati da un industria specializzata.
      Sono di essenza ayous o samba e li fanno di tutti i colori.
      https://mail.google.com/mail/u/0/?ui=2&ik=091325e4d2&view=att&th=141a8e1c17366fdd&attid=0.2&disp=thd&realattid=f_hmns20gu1&zw

      • maurizio 28 ottobre 2013 alle 22:45

        secondo lei questo tornio è migliore dell’holzmann d 460 fxl? Mi sembra di capire che la lunghezza massima tornibile sia inferiore all’holzmann oppure ho capito male? Faccio queste domande in quanto sono interessato all’acquisto di un tornio per iniziare senza esagerare ma con la volontà di prendere qualcosa di affidabile anche se per eseguire piccoli lavoretti! Penso che lei possa darmi una dritta giusta e la ringrazio!

      • tornituradiguido 28 ottobre 2013 alle 23:24

        Non sono in grado di fare un paragone il tornio holzmann d 460 fxl
        quando avevo cercato di comprarlo non era disponibile.
        poi è stato importato da LTF e il prezzo è salito del 50%
        Le prestazioni sulla carta sono molto simili, la lunghezza massima
        sarà forse un po’ più corto per la parte nera sul retro,
        quel pezzo si ribalta e si cambia la cinghia in pochi secondi
        Anche la contro punta e molto più grossa e porta via qualcosa
        ma la differenza non supera i 4 cm. (38 cm contro 42 cm.)
        In compenso il diametro massimo tornibile è di qualche mm in più.
        La differenza di prezzo è di oltre 100€ a favore di Axminster.
        la velocità minima è di 410 giri contro 650, e questo è importante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: