TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Legno strano

In questo articolo vi illustro alcuni tipi di legno sconosciuti alla maggior parte del lettori.

Molti non sono legni rari o preziosi, ma solo poco usati e di difficile reperibilità in Italia. Questi tipi di legno in molti casi li ho trovati all’estero e me li sono fatti spedire con molte spese. In alcuni casi mi sono stati portati da amici che vivono o sono stati in paesi lontani.
Cuore nero
CuoreNero4.jpg
Certao
Certao1.jpg
1406 Certao2.jpg—————– MORE —————–
Ebano amara
Amara1.jpg

Laburnum o maggiociondolo

Laburno7.jpg
Lacewood Panopsis  rubescens
lacewood195.jpg
1304 Lacewood5.jpg
Roupala o Leopardwood, simile  al lacewood ,ma più scuro, duro e pesante
Roupala17.jpg
 Sommaco rhus typhina
Sommaco.jpg
sommaco14
del Suriname ex guayana olandese   Nome botanico Vouacapoua americana Aubl Legno duro e pesante colore scuro con belle venature Peso specifico 0,93 Durezza 1880 Janka

Esempio di ciotola in Bruinarth

 Bocote  Cordia spp preveniante dal Messico
Bocote100
Bocote7.jpg
Bosso nostrano il legno italiano più duro
Bosso54x20.jpg
Buckeye Nome botanico Aesculus spp. A. flava, A. glabra Peso specifico  0,40  durezza Janka 1350 con strane coloriture bluastre

Betulla Japonica Questo pezzo di betulla, mi è stata portata da un visitatore del raduno. Lo aveva comprato a Tokio apposta per portarmelo, ma sembra uguale alla nostra.
Legno composito di Obeche, fatto con piallacci colorati e incollati
Composito23.jpg
Jacaranda20.jpg
Jacaranda18.jpg

Boisderoses o palissandro rosa Tulipwood Dalbergia frutescens
Pau violetto o kingwood  Dalbergia cearensis
Kingwood3.jpg
1180 kingwood L17,4x4,5a.jpg
Corniolo legno italiano molto robusto
corniolo24  793 Corniolo1 Corniolo54r 901 Corniolo padauk.jpg
Chechen Caribbean Rosewood
Ciliegio marezzato
 1012 ciliegioM2
Curupay  o Cebil  Anadenanthera colubrina palissandro argentina
1080 Curupay2.jpg
Gelso Morus alba, M. nigra
1346 Gelso2.jpg
Cabreuva o Santos Mahogany Nome scentifico Myroxylon balsamum Legno duro usato per fare i parket
Peso specifico 0,91 Durezza 2400 Janka
Giuggiolo Granadillo  Macacauba
Piatto in granadillo messicano
1309 granadillo22s
Kelapa palma da cocco
Louro preto Cordia  megalantha
Lignum vitae Guaiaco o palo santo del paraguay Bulnesia sarmientoi e Verawood Bulnesia arborea
1403 lignumV2
Dopo qualche giorno di esposizione alla luce diventa molto più verdastro
Limone e arancio sicilianolimone18.jpg
841 Arancia2.jpg
Jatoba , Brazilian Cherry Hymenaea courbaril
Jatoba31x.jpg
1104 Jatobaacero4t

Jobillo o Goncalo Alves o Tigerwood Astronium graveolens Jatoba

Goncalo alves

Osage orange

1409 Osage6.jpg

Quebracho blanco

Quebracho colorado il legno più duro che ho. 4700 Janka

Spino di giuda legno rosa venato
Tzalam
Araracanga o Volador Nome botanico Aspidosperma megalocarpon proviene dal Costarica
Canfora  Cinnamomum camphora Legno molto profumato usato per estrarre l’ essenza
Chakte vega  Caesalpinia platyloba proviene dal Costarica e america centrale Durezza 2550 Peso specifico 1,03

Cocobolo dalbergia retusa il più bel palissandro e più caro

Cocobolo26.jpg

Divida Garlicwood il legno che profuma di aglio

Ebano indiano l’ ebano più caro e introvabile Halmilla

Ebano del macassar

 macassar5.jpg

Honduras walnut

Goldfield radica australiana

Ligusto Cespuglio usato per fare le siepi, simile al bosso con costi minori La cosa eccezionale sono le dimensioni introvabili in un cespuglio

Palissandro madagascar Dalbergia Baronii Palissandro simile alla dalbergia nigra o palissandro rio oramai introvabile  

Mogano indiano Questo lo ho comprato a Kandy (Ceylon) e me lo hanno venduto come mogano. Ma è pesantissimo e molto più duro del mogano Cubano

Mogano di Cuba Il vero mogano è quello di Cuba, purtroppo il taglio eccessivo e l’ incendio del secolo scorso lo hanno praticamente distrutto e ora è diventato molto raro e costoso. Marblewood del Suriname

Esempio di ciotola in marblewood

Marblewood australiano

African blackwood o Mpingo

Noce california
 
Noce satinè o liquidanbar
Satinè35.jpg
Palisangre  Palissandro santos
Palma indiana
942 Palma-indiana1.jpg
Palma nera
Palma rossa o Kelapa , palma da cocco o cocus nucifera
Palma gialla camerus unica palma piemontese
1325 palma gialla5.jpg
Pau amarelo
Pau amarelo
Pau rosa
Esempio di piatto in Pau Rosa
1330 Pau Rosa3
 Satinwood di Ceylon, comprato a kandy in Sri lankaSatinwood3.jpg
Pau santos o zollernia
 
Pink Ivory del africa del sud       il legno reale zulù
Casca Preciosa
Quebracho colorado  Schinopsis balansae
Legno argentino piuttosto duro 4700 Janka  e pesante 1,2-1,3 Kg/dc
è un albero originario del Sud America e della  Repubblica Argentina  

Rode kabbes del suriname

Sandalo indiano


Snakewood o amurette

Questo cresce nel nord del sud America, Guayana olandese e francese.

E’ un legno molto duro e pesante, molto caro perché usato per i violini.

Walaba

Wamara   Guyana Rosewood  legno del suriname

Wamara3a.jpg

 

Annunci

11 risposte a “Legno strano

  1. Alessio 20 ottobre 2015 alle 22:39

    Ciao Guido cerchero di fare un taglio nella parte centrale per avere il massimo diametro possibile con un altezza di 10cm. Purtroppo vado di motosega poco affialta e male quindi sarà necesario risquadrare il pezzo finito.
    La tavola sarà sui 20-25kg penso di poter spedire tranquillamente.
    Domanda: come hai trattato e finito il lavoro 1325 scodella in palma Camerus?
    Grazie

    • tornituradiguido 21 ottobre 2015 alle 10:05

      La finitura della scodella 1325, penso sia la solita, tela sino a 400-600 grit e poi solo una mano di cera carnauba.
      Attendo con ansia il pezzi di palma da datteri, quello che avevo 6 anni fa è finito da molto tempo.

  2. Alessio 15 ottobre 2015 alle 15:38

    Le palme erano tipo queste: http://static.giardinaggio.org/palma-da-dattero_NG1.jpg
    Appena posso provo a dargli di motosega.. ma ho la barra da 45 quindi dovrò ammattire un bel pò.
    Comunque sarebbe un onore per me spedirtene un bel pezzo!

  3. Alessio 15 ottobre 2015 alle 09:43

    Grazie per la risposta, gentilissimo come sempre.
    I diametri si aggirano sui 70-80cm. Sono 3 due lunghi sui 70cm ed uno sui 120cm.
    Abito in Toscana, sarei lieto farti scegliere quello che ti interessa e portarlo a casa. Il problema adesso è il peso.. facendoli rotolare i piccoletti si gestiscono.. il più grande invece si ribella..
    Dovrei costruirmi una cosa del genere per sfettarli?
    https://www.google.it/search?tbm=isch&q=sawmill+alaskan&spell=1&sa=X&ved=0CB0QBSgAahUKEwjiqsjz_MPIAhXHAxoKHf2sAb8&dpr=1&biw=1366&bih=657

    Ma il legno è valido per qualcosa oppure no? Mi avevano detto che era buono solo il legname della palma da cocco.
    Grazie

    • tornituradiguido 15 ottobre 2015 alle 12:45

      La cosa migliore sarebbe di prendere quello più lungo e tagliarlo in mezzo per il lungo con la motosega.
      Poi controllare che il taglio sia abbastanza in piano e ritagliare in mezzo con la sega a nastro.
      Vengono 4 pezzi con uno spigolo a 90°e l’ esterno tondo.La parte sotto la corteccia si scarta.
      Poi i 4 pezzi si tagliano facilmente in tavole, si da una passata di colla sulle testate per ridurre le crepe.
      Di palma da datteri ne avevo lavorato anni fa ed era un legno molto leggero, sembra sughero.
      Mi piacerebbe avere una tavola larga 40cm, spesso 6-8 cm per fare un piatto.
      Le palme che ho io sono la Palma nera, la palma da cocco rossa, e il camerus con legno giallo.
      La palma da cocco chiamata Kelapa
      è sicuramente il migliore, ma da queste parti non si trova, i pezzi che ho io li avevo presi in Sri Lanka.

  4. Alessio 14 ottobre 2015 alle 19:17

    Prima di tutto complimenti per le cose interessanti che pubblichi!!
    Poi, avrei bisogno di un consiglio.
    Ho appena taglaito due palme da datteri abbastanza grandi, vorrei ricavarne delle tavolette (sempre il legname è degno di nota), come dovrei comportarmi? Sfettare in tavolette grossolane o far seccare i tronchi con attenzioni partiolari e poi tagliare?

    Grazie
    Alessio

    • tornituradiguido 14 ottobre 2015 alle 19:36

      I tronchi devono sempre essere tagliati a tavole subito, prima che crepino.
      poi le tavole vanno accatastate in orizzontale con dei separatori per l’ aria.
      è bene dare delle mani di colla o di vernice sulle testate per rallentare
      l’ uscita del umido , per ridurre le crepe,
      Sarebbe bene far segare i tronchi in una segheria,
      dimmi che diametro sono che mi interessa una tavola.

      • Alessio 19 ottobre 2015 alle 23:18

        Una domanda..che dimensioni dovrebbe avere una tavola per farci un piatto di tuo gradimento?

        Grazie

      • tornituradiguido 20 ottobre 2015 alle 07:56

        I miei piatti son di diametro da 24 a 50 cm, spessore da 5 a 8 cm.
        Il legno deve essere possibilmente senza crepe o buchi.
        Parto da un pezzo circa quadro di lunghezza un po superiore.

  5. Lino Panetta 19 aprile 2014 alle 20:19

    Auguri di Buona Pasqua per te e famiglia. Lino

Rispondi a tornituradiguido Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: