TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Velocità del tornio

Molti si chiedono quali siano le velocità ottimali che deve avere un tornio per legno.
Questo spesso prima di comprarlo per decidere quale modello prendere.
La velocità minima è bene che sia piuttosto bassa e la massima molto alta.
Ma questi sono termini generici e dipendono anche dalle dimensioni del tornio.
La velocità periferica adatta alla tornitura è intorno ai 10 m/sec 36 Km ora.
Basta misurare il diametro esterno del pezzo da tornire e fare il calcolo come tabella.
tabella
La velocità da usare in pratica non è quasi mai quella calcolata, ma dipende da molti fattori, se il pezzo di legno è molto pesante esempio oltre il 10-15% del peso del tornio o è sbilanciato la velocità deve essere molto bassa per evitare vibrazioni e saltelli del tornio.

Dalla mia esperienza la velocità sotto ai 200 giri non si usa mai e serve solo per verniciare un pezzo in lenta rotazione senza schizzi.

Se il legno è piccolo, come esempio una penna, la velocità di tabella è troppo elevata che nessun tornio è in grado di fare, si usa la velocità massima del tornio possibilmente oltre 3000 giri.

Da questi dati capirete perché avevo comprato il tornio Jet 1220VS nel 2011 da Axminster.

Era l’unico tornio che avesse tutte le velocità che io volevo e anche oltre.
I torni moderni sono oramai quasi tutti con regolatore elettronico di velocità.  In molti casi lo stesso tornio è venduto con solo cambio a cinghie, questo comporta un piccolo risparmio sul variatore e montano un motore asincrono che costa  meno.  I modelli recenti di nuovo progetto sono tutti con la regolazione in continua, possono avere un motore in CC e azionamento PWM o con inverter e motore asincrono.

Il grosso vantaggio è la possibilità di variare la velocità senza fermare il tornio.  Esempio se fate un grosso piatto sul bordo andate piano e mentre vi avvicinate al centro aumentate gradatamente sino a fare la presa mandrino a velocità molto alta.  Anche con la regolazione elettronica ci sono sempre almeno 2/3 pulegge che Permettono di regolare la coppia motrice  in modo di avere più coppia con pezzi pesanti.

La tabella prevede velocità d 5 a 20 metri al secondo, quando fate la sgrossatura è bene usare la velocità bassa per avere meno colpi sulla sgorbia, in finitura per fare il legno bello liscio e lucido è meglio velocità alta con  asportazione molto leggera in modo di fare trucioli molto sottili e lunghissimi.

Alcuni torni  di varie marche sono di concezione molto antica e regolano quasi in continua senza dover fermare il tornio, ma la regolazione è molto scarsa da 500 a 2000 giri. Valex GV900,Fervi 751/758,Holzmann MC1100, etc
Sono con il cambio a pulegge coniche (Variomatic) che è poco efficiente e rumoroso.
Si riconoscono dalla leva montata sul davanti della testa motrice, sono da evitare perché di concetto obsoleto.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: