TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Guido

 

Tornitore per passione. Ho cominciato a tornire a maggio 2007 e abito a Torino.
Da ottobre 17  a fine marzo 2018  sarò a Torino in zona nord.

Dove sono in estate a Rubiana a 30 Km da Torino. Mappa per venire

Se volete venire a trovarmi, mandate un messaggio Email  masoero.guido@gmail.com   per annunciare la visita.
Se volete parlarmi o su Facebbok mi trovate come  Masoero.Guido
Disponibile per corsi per tornitori principianti e di perfezionamento.

Gallerie

Nell’intenzione questa dovrà essere una vetrina introduttiva dove ogni tornitore, artista o maestro che ha collaborato alla realizzazione di questo sito avrà una pagina con una breve biografia, immagini di lavori eseguiti  e se tiene o meno corsi di tornitura ecc. Se interessati mandatemi un’email.

Galleria di Guido Masoero

(alcuni lavori sono disponibili per vendita)

Mi trovate anche sul forum Arcadilegno e su Facebook

Galleria di Alessandro Oppici di Meda MI

Galleria di Roberto  Cecconello di Biella

Galleria di Marco Bevilacqua di Trieste

Galleria di Traffico-wood Marco Deidda Genova

Annunci

50 risposte a “Guido

  1. Alberto 18 settembre 2018 alle 21:41

    Buonasera, organizzerà dei corsi a torino prossimamente?

  2. Ennio De Carlo 15 maggio 2018 alle 18:47

    Signor Guido un cordiale saluto, premesso che un paio di anni fa ho acquistato il DB450 su vostro consiglio , usato con soddisfazione e efficienza e vi ringrazio , ora volendo passare dal cambio velocità meccanica (anche se semplice) a quella elettronica , leggevo che per il D460 FXL Holzmann avete variato la velocità minima dai 650 ai 400 giri.
    Chiedo : per Xcalibur X44-1218 (BricoSergio) si possono ridurre i 500 giri di base? e se “SI” ,è difficoltoso operare la modifica ?
    Grazie .
    P.S. Vs sito ricco di consigli , meraviglio meglio della Treccani.
    Ennio De Carlo

    • tornituradiguido 15 maggio 2018 alle 19:04

      Di torni Xcalibur X44-1218 (BricoSergio) ne ho uno in prova per il raduno del 3 giugno, se vieni a vederlo, possiamo provare insieme a ridurre i giri, e se ti piace lo puoi portare via subito.

  3. mario 12 aprile 2018 alle 20:10

    ciao Guido come sempre tantissimi complimenti per tutto , vorrei chiederti conferma per il consueto raduno se effettivamente sarà il 4 giugno 2018 , ti ringrazio e rimango in attesa a presto

  4. Luca 25 maggio 2017 alle 18:48

    Complimenti, bellissimi lavori!
    Abito a Pinerolo e mi piacerebbe imparare la tecnica della tornitura, la cosa migliore sarebbe partecipare a qualche corso per poter iniziare.
    Mi sa dare qualche contatto o idea?
    La ringrazio molto,
    Luca

  5. Giulio Andriolo 9 marzo 2017 alle 14:42

    Giulio Andriolo 9 marzo 2017
    Complimenti per il sito e per i lavori esposti.
    Se fosse possibile vorrei avere l’indirizzo dove poter comperare pezzi di legno che normalmente è difficile reperire, io vivo in toscana e riesco a trovare ulivo, cedro del libano

  6. Mirko Ugliengo 16 febbraio 2017 alle 10:40

    Complimenti per il sito. Volevo una info. se ci sono corsi per l’ utilizzo del tornio io sono della provincia di biella . Rimango in attesa

  7. Federica 30 novembre 2016 alle 17:03

    Salve Guido,
    Prima di tutto vorrei farle i complimenti per i suoi lavori e per il suo sito.
    Io studio l’anatomia microscopica del legno e mi piacerebbe avere una xiloteca di confronto per poter approfondire anche la conoscenza delle caratteristiche macroscopiche delle diverse specie ma non riesco a trovare un sito dove acquistarne una. Lei sarebbe disposto a fornirmi dei frammenti di legno appartenenti alle specie che ha a disposizione? Mi basterebbero frammenti anche di pochi centimetri ma in cui si distinguono bene le caratteristiche del legno.
    La ringrazio in anticipo.
    Federica

    • tornituradiguido 30 novembre 2016 alle 17:41

      Avevo fatto qualche anno fa una xiloteca per la biblioteca civica di Torino Primo Levi.
      Xiloteca con 100 legni
      Per cercare e tagliare tutti uguali 100 pezzi da 2x5x10 cm ho lavorato un mese.
      Sul mio sito trova la tabella durezza e pesi specifici con i legni che ho disponibili.
      posso fornire qualche tipo della tabella , ma con le misure che ho, non posso tagliarli tutti uguali.
      esempio etichette

      • Federica Antonelli 3 dicembre 2016 alle 13:36

        Buongiorno, a me servirebbero circa una trentina dei legni che ha disponibili. Non ha importanza se le dimensioni dei pezzi non sono tutte uguali, l’importante per me è che siano ben visibili le caratteristiche del legno. Posso inviarle privatamente una lista dei legni di cui avrei bisogno per avere un preventivo?

      • tornituradiguido 3 dicembre 2016 alle 14:03

        Manda la lista che vedo cosa posso fare.

  8. valerio934 24 agosto 2016 alle 10:27

    Buongiorno Sono un appassionato di tornitura che ammira i tuoi lavori , non ho però nessun punto di riferimento, anni fa ho acquistato un tornio a ferro adattato con alimentazione 220 , ha un mandrino con attacco a vite che direi di 2 pollici ( 50mm.) con tre griffe di presa . Non so se riesco a trovare in commercio un madrino da legno a 4 griffe e nel caso ciò non sia possibile posso con la collaborazione di un vero tornitore da ferro adattale mie griffe sull’esterno dandogli l’opportuna inclinazione per l’attacco in espansione dei miei pezzi , è una cosa fattibile o mi complico solo la vita . Se riesci a darmi delucidazioni ti sarò veramente grato, in ogni caso complimenti per tutto

    • tornituradiguido 24 agosto 2016 alle 10:37

      Un tornio da ferro non va bene per il legno, sono molto diversi come concetto,
      per me sono spese inutili cercare di adattare il mandrino per il legno.
      Un tornio piccolo per legno costa 3-400 € e per imparare è molto più adatto.

  9. Nicola 25 novembre 2015 alle 18:12

    Salve signor Guido, dopo aver costruito due orologi di legno quasi completamente con un traforo elettrico mi è stato consigliato di usare un tornio per alesare le parti tonde (quasi tutte), sarebbero più precise e soprattutto molto più veloci da portare a termine. Partendo da questa esigenza mi sono informato sui torni e ho trovato interessante tutto ciò che un tornio può fare. Volevo chiederle un consiglio riguardo un tornio che sembra essere un buon compromesso qualità prezzo, si chiama tornio legno JML1014i marca jet ed è venduto presso questo sito: http://negozio.macchineeutensili.it/epages/46194.sf/it_IT/?ObjectPath=/Shops/46194/Products/J708375M
    Lei come trova il prodotto? ha un buon livello di precisione?
    Al momento, per alesarci cremagliere, non credo occorra una velocità variabile e le dimensioni dei pezzi rientrano nelle caratteristiche della macchina. Se poi deciderò di usarlo anche per vasi o altro non so.
    La ringrazio anticipatamente

  10. francesco 22 marzo 2015 alle 21:08

    buona sera a tutti ma in modo in particolare a lei guido…bellissimo e molto prezioso il suo sito.
    A me piace molto lavorare il legno…anche se non mi ritengo per niente un esperto..di lavoro faccio tutt’altro…x dire lavoro in ospedale…ma mi è sempre piaciuto l’ idea del tornio…e per compleanno ho deciso di farmelo regalare da mia moglie.
    Quale mi consiglia per un budget di circa 300? sono della provincia di padova…
    grazie fin d’ora spero di postare qualche lavoro fatto
    buona serata
    francesco

    • tornituradiguido 22 marzo 2015 alle 21:20

      Il Budget è piuttosto scarso, gli unici torni decenti che rientrano nella cifra sono:
      WT Germania Tornio D 460F Holzmann velocità regolabile
      articolo:. Hz_D460F 269 € incl IVA più Spedizione 27€
      Bricosergio.it
      D460 Holzmann
      con regolazione meccanica della velocità 320€ inclusa spedizione
      D460FXL Holzmann con regolazione elettronica della velocità 450€ inclusa spedizione
      Mischi.it torni holzmann D460F e D460FXL da 310 a 360€ + trasporto
      Axminster Hobby Series tornio AH-1218VS costo circa 340€ + trasporto
      TAB40 MINI TORNIO LEMAN con cambio a cinghie costa 350€ da NoiTools Torino
      I prezzi indicati sono da aggiornare , perché cambiano molto spesso, deve telefonare.
      Io sono decisamente per quelli con velocità regolabile, anche se costano qualcosa in più.

  11. Moreno 17 dicembre 2014 alle 18:57

    Ciao a tutti dove posso acquistare un tornio anche usato. Io lavoro gia il legno . Con la cosrtuzione di tappeti …….Ora voglio avvicinarmi a questo tipo di lavorazione grazie ,,!,,

    • tornituradiguido 17 dicembre 2014 alle 19:35

      Un tornio usato puoi cercarlo su subito.it,
      ma se non sei pratico è facile prendere un catorcio.
      Se il tornio e bello e moderno, nessuno lo vende.
      con 300-400 € lo prendi nuovo e molto più valido.
      Cercalo con la variazione di velocità in continuo.

  12. Paolo 15 luglio 2014 alle 01:34

    Bellissimo questo sito, ora che l’ho trovato sono troppo felice!! Io sono un falegname che si è appassionato al tornio. Ne ho uno ma è piccolo e voglio fare delle scodelle abbastanza grandi. Voglio sapere per fare delle scodelle di diametro 30cm e alte 20cm che tornio mi può consigliare?
    Grazie di cuore per aver creato questo splendido punto di riferimento e complimenti per i lavori che ho visto in foto! Fantastici! Paolo

    • tornituradiguido 15 luglio 2014 alle 07:12

      Quasi tutti i torni piccoli sono adatti a fare piatti sino a 30 cm.
      Puoi usare il Jet 1220 o 1221, il Leman Tab40, il Blacktool
      Uno come il mio di Axminster tornio AH-1218VS , il magma 175
      Il costo va da 340 a 800€ circa. Poi devi aggiungere un mandrino
      Una serie di ferri e un sistema di affilatura per le sgorbie.
      Fare una scodella profonda è molto più difficile, comincia a fare
      i piatti profondi pochi cm.

  13. lorenzo 14 marzo 2014 alle 16:01

    buongiorno guido.ho notato che hai gia’ saputo consigliare chi ti aveva chiesto un parere su quale tornio comperare, in base alle esigenze. ti sarei molto grato se mi riservassi lo stesso trattamento 🙂
    sono un artigiano che lavora il legno in piccola scala per gioielli, tornisco poco, soprattutto per anelli e fino ad ora ho usato un trapano riadattato. avendo gia’ spemuto a dovere l’utensile, lo vorrei mettere in pensione, sostituendolo con un tornietto di piccole dimensioni. ma il mio budget e’ limitato. in un negozio mi vendono il tornietto proxxon (non ho capito se e’ il 150 o il 230, ma immagino il piu’ economico)
    ecco, ho notato c˙e sono davvero piccoli. a prescindere dalla qualita’ del prodotto, sulla quale magari sai avere un occhio critico, le dimensioni consentono una decente “interpretazione” o mi trovero’ presto stretto, contando che non miro a fare piatti e/o materiale grandicello…
    grazie mille in anticipo

    • lorenzo 14 marzo 2014 alle 16:02

      ah ecco, mi sono dimenticato il budjet: 150 su per giu’..

      • tornituradiguido 14 marzo 2014 alle 17:46

        Con il tornio Proxxon trovi molti limiti, poca potenza,
        troppo piccolo, senza mandrino, con poca scelta di accessori
        Sono di buona qualità, ma conviene aumentare il budget
        o cercare un piccolo tornio usato, ma moderno,
        con bancale in ghisa e regolazione di velocità continua.
        Con il proxxon avrai difficoltà anche a fare le penne
        e senza mandrino non puoi fare gli anelli.

        Anelli in bubinga e bosso

        Ti ho fatto un articolo su come fare gli anelli in legno.
        Se cerchi trovi molti articoli su come fare cose piccole
        come ad esempio le vere, bicchierini e anfore in tagua e Uxi

  14. simona 15 ottobre 2013 alle 17:09

    trottola tippe top

  15. Enrico 10 ottobre 2013 alle 00:32

    ok ti ringrazio tantissimo! opterò per il kit allora!

  16. Enrico 9 ottobre 2013 alle 19:25

    Salve signor Guido, mi chiamo Enrico, volevo innanzitutto dirle che ha fatto un ottimo lavoro con il sito e i vari tutorial.
    Le scrivo perchè ho visto che sta provando in questo periodo il nuovo tornio da banco di axminster con velocità regolabile… si da il caso che ho lo stesso tornio, appena comprato e mi stavo chiedendo se fosse meglio acquistare un mandrino k10 da 100 mm di axminster o il 63 mm in kit sempre di axminster…. aspetto suo notizie.
    Grazie in anticipo

    • tornituradiguido 9 ottobre 2013 alle 20:16

      Come ho indicato anche sul’articolo il mandrino da 63 mm
      lo uso nel 90% dei lavori, ma qualche volta non mi basta.
      Attenzione che il mandrino da 63 mm arriva con 4 serie di ganasce
      il K10 è senza le griffe che si devono comprare a parte.
      Si può scegliere tra tanti tipi, ma si sale di spesa.

      • Enrico 9 ottobre 2013 alle 20:20

        Si si infatti avevo preso in considerazione la spesa, ma dato che in questi giorni il mandrino k10 da 100mm è in offerta a 56 € mi chiedevo se ne valesse la pena più del 63mm. Un altro dubbio è se il kit di 4 griffe del 63 mm sia indispensabile o se delle 4 serie di griffe alla fine se ne usi solo una o 2…

      • tornituradiguido 9 ottobre 2013 alle 22:08

        Se hai solo quel mandrino sono indispensabili.
        Se hai tanti mandrini metti un tipo di griffe per mandrino e
        invece di cambiare le griffe, fai che cambiare mandrino.

  17. Antonio 28 agosto 2013 alle 23:33

    Salve sono Antonio da Roma e mi sono appassionato al tornio , volevo sapere per fare i bicchieri o i piatti e ciotole esistono delle sgorbie particolari? perché con quelle che uso io faccio molta fatica, poi volevo sapere per i corsi di tornitura quando li fa e quanto costano? grazie della sua disponibilità e buon lavoro
    Antonio

  18. Marco Serra 12 giugno 2013 alle 14:28

    Buongiorno signor Guido,

    innanzitutto complimenti per quello che crea e per la quantità di nformazioni che condivide. Mi scuso in anticipo di scrivere sul forum, per la mia richiesta sarebbe più opportuno una mail ma non sono riuscito a trovare un indirizzo email.

    Da qualche tempo pratico come hobby l’intaglio a punta di coltello su legno e sono alla ricerca di pezzi da lavorare.

    Vorrei lavorare dei piatti non di grandi dimensioni, ad es sui 20/30 cm di diametro in acero o noce o altro legno adatto all’intaglio. Vedo che nel suo sito ce ne sono e se non sbaglio sono in vendita (codice 1049, se non erro). La mia richiesta è se sono ancora in vendita e se lei spedisce gli articoli? Tenga conto che a me servirebbero senza finitura (cera o altro).

    Se preferisce riponda via mail all’indirizzo sotto, così evitiamo di “inquinare” il forum.
    Grazie dell’attenzione
    Marco Serra

  19. Lorenzo Gargiulo 7 giugno 2013 alle 14:38

    Ciao Guido
    realizzo come hobbista tutti quegli oggetti in ulivo tipici del vecchio artigianato di Sorrento.Molti sono torniti;da qui ho deciso di acquistare un tornio,prima per imparare e poi per realizzare quanto mi serve.Puoi dirmi se il nuovo modello della Jet 1221 vs lathe, di prossima uscita sul mercato in Luglio, piò montare la prolunga fino ad 1 metro.Grazie per una gentile risposta.
    Lorenzo

  20. roberto 27 aprile 2013 alle 16:40

    ciao guido, sono un falegname ormai da 23 anni e adesso mi sono appassionato al tornio.
    ho comprato un tornio usato un mvm t1200 ma adesso ho dei problemi per trovare un mandrino a griffe per via che non so come posso applicarlo al tornio, potresti darmi un consiglio!
    grazie,

    • tornituradiguido 27 aprile 2013 alle 16:53

      Mi devi mandare per email una foto del tornio, perché non conosco quella marca.
      Poi misura il filetto della testa motrice, il mandrino deve avere lo stesso filetto.
      e mi mandi il diametro sulle creste e il passo, meglio se misure tutti e poi dividi.

      • roberto 27 aprile 2013 alle 17:07

        ciao guido grazie della risposta, il mio problema è che ho visto che i mandrini sono tutti femmina, mentre il mio tornio lo vorrebbe maschio perchè la femmina è gia sull’albero del tornio!

      • tornituradiguido 27 aprile 2013 alle 19:31

        Devi svitare il piattello e fare la foto del filetto.
        il foro è solo un cono morse CM2 che serve per il trascinatore e per le penne.
        Non si può mettere un mandrino con il cono, volerebbe via al primo sforzo.

  21. tornituradiguido 21 marzo 2013 alle 07:22

    Per fare un corso di specializzazione bastano 2-3 giorni,
    si può fare anche ad agosto o in un fine settimana durante l’estate.
    Basta telefonare qualche giorno prima per accordi.
    Guido

  22. Pica Antonio 20 marzo 2013 alle 23:52

    Salve signor Guido tutto estremamente interessante sono anche io un tornitore hobbysta (autodidatta) nel tempo libero, mi piace molto tornire l’olivo, volevo avere informazione su eventuali corsi per imparare bene. certo che venire a torino non sarebbe facile però… un pensierino magari.
    Io comunque abito vicino Roma magari conosce qualcosa in questa zona.
    La ringrazio comunque e posso solo dire che sono rimasto estasiato da tutti i suoi lavori pensare di quante cose si possano fare con il legno veramente tanti complimenti.
    Arrivederci e grazie.

  23. Kity Pierart 14 marzo 2013 alle 10:52

    ciao. trovo questo sito bellissimo e sopratutto utilissimo! grazie

  24. Gallian Silvano 22 gennaio 2013 alle 16:15

    Ottimo lavoro, complimenti.

Rispondi a Gallian Silvano Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: