TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Sferatore

Sferatore II

 

Capita a chi usa il tornio di voler fare tante  sfere.
Che siano per giocare a bocce , per fare una Singapore ball o per appendere al albero di Natale

le sfere devono essere perfettamente tonde, altrimenti quando rotolano saltellano.
Ho studiato un apposito attrezzo in modi di fare sfere tonde, con un perno che può servire come aggancio o come base del pomello per un coperchio.

Il pezzo di legno di partenza deve essere lungo almeno il doppio del diametro finale.
Se si vuole che la sfera sia senza il punto di attacco si deve riprendere con un mandrino di ripresa per sfere, si potrà vedere in seguito.
Tutto l’ attrezzo è fatto con legno di recupero che era di dimensioni già adatte.
Legni usati bubinga e noce daniela.
L’ utensile tagliente per ora è un bedano usato per fare le pre del mandrino.

Esempio di sferetta finita.                                 Attrezzo in uso

 image001  image004

Ho fatto una base di 15×18 xm spessore 3,5 cm con un foro cieco da 25 mm.

Il foro deve essere perfettamente sul ‘asse del tornio, con dentro il perno di rotazione.

Al di sotto ho avvitato una stecca larga esattamente come la fessura del bancale.
Con sotto un bullone da 8 mm che serve a fissare la base sul tornio con il galletto.

 image005

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una contro guida inserita sotto al bancale blocca il tutto.

 image007

 

 

 

 

 

 

Sul perno si innesta il carrello rotante fissato con vite e rondella.

 image010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il punto di rotazione di questo sarà il centro della sfera

La parte inferiore è perfettamente liscia e con un po’ di cera, perché ruoti bene.

La parte superiore ha una guida a coda di rondine su cui scorre l’ utensile.

Il pomello per l’ avanzamento lento del utensile è fissato con un dado piantato nella traversa posteriore del carrello scorrevole, può solo spingere avanti l’ utensile.

image012

image014

Particolare del porta utensile con il pomello di avanzamento 1,25 mm a giro.

image013

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Punti critici da rispettare.

L’ asse con il perno che fa ruotare l’ utensile deve essere in linea con l’ asse del tornio se spostato in avanti o indietro , non farete sfere perfette, ma schiacciate.
L’ altezza della punta del utensile deve essere esatta sul asse, altrimenti vi resta una punta.
L’ utensile è montato inclinato con la punta in basso di circa 10 °
La parte affilata è leggermente bombata e in punto di massima sporgenza è sul asse.
Non ci devo essere giochi o vibrazioni o la sfera non viene perfetta.

Consigli pratici per collaudo e uso.

Con un tornio con altezza punte di 127 o 153 mm si possono fare sfere da 1 cm a 12-15 cm di diametro.
Cominciate a fare un cilindro tra le punte lungo almeno il doppio del diametro.
Montate sul mandrino e sgrossate un po’ la sfera manualmente.
Cominciate a fare sfere piccole per controllare la posizione del perno e l’ altezza utensile.
Iniziate la tornitura dalla parte del mandrino, controllando che il carrello non batta contro

Il limite minimo del punto di attacco dipende dalla lunghezza del cilindro e dal carrello.

 image018  image017

Se dovete fare delle sfere perfette che rotolino, dovete tagliare
la parte verso il mandrino e poi riprenderle tenute da 2 guance.
Vedi esempio su tornitura multiasse
Multi9

Guido

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: