TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

Commenti

Volete lasciare un commento sul sito o sui miei lavori? Volete fare delle domande?

Scrivete qua sotto o direttamente a  masoero.guido@gmail.com

Annunci

262 risposte a “Commenti

  1. Marco 20 agosto 2017 alle 09:35

    Salve Guido, volevo comprare un mandrino X penne della Axminster evolution series compression penn, mi chiede di scegliere se lo voglio 1MT, o 2MT io ho un tornio xcalibur x44 1218, sa dirmi quali dei due mandrini è quello giusto? Grazie

  2. nikigio 17 agosto 2017 alle 14:05

    Complimenti per l’amore che ci metti …..traspira tutto attraverso il video.
    Nikigio Trento

  3. Marta 15 luglio 2017 alle 21:30

    Buonasera!
    È arrivato il momento di cambiare mandrino per penne, quello allungabile che ho utilizzato fino ad ora non soddisfa più le mie necessità. A questo punto sto cercando recensioni in giro per la rete e mi sto orientando sul New Deluxe Colletted Pen Mandrel, più comunemente detto “quello con l’aquila”. Le recensioni sono ottime, il prezzo interessante e il venditore molto affidabile(The Turner’s Workshop che consiglio sia per l’acquisto di legno particolari sia per la qualità eccellente dei kit). Prima di procedere all’acquisto vorrei però un parere anche da te, e soprattutto vorrei sapere se hai qualche modello o marca da consigliare.

    Grazie!
    Marta

    • tornituradiguido 15 luglio 2017 alle 22:24

      Il mandrino per penne va bene, perché vuoi cambiarlo?
      Ne avevo visto uno nuovo e interessante da Axminster.
      http://www.axminster.co.uk/axminster-evolution-series-compression-pen-mandrel-ax942635?nosto=nto-st-pp-1
      img>”https://tornituradiguido.files.wordpress.com/2017/07/506444_xxl.jpg”<img
      mi pare sia in acciaio inox e completo di contro punta apposita.
      Costa meno del New Deluxe Colleted Pen Mandrel e mi sembra molto migliore.
      Per il legno ho pronti 100 tipi di essenza e non andrei mai a comprare legno in Uk
      perché il trasporto costa piuttosto caro.

      • Marta 15 luglio 2017 alle 22:30

        Il mio vecchio mandrino è di quelli un po’ posticci, pagato molto poco e scarsamente consigliato. Per quanto abbia fatto attenzione e lo abbia maneggiato nel migliore dei modi si è rovinato e non è più molto preciso – magari è colpa mia ma il materiale di cui è fatto non sembra essere dei migliori.
        Per quanto riguarda la spedizione, anche se dipende dal peso, per un buon numero di quadrelli spendo 10£ che è un prezzo a mio modo di vedere piuttosto ragionevole.

        Grazie per la dritta, in effetti sembra davvero un ottimo mandrino

    • Franco 19 luglio 2017 alle 21:18

      Ciao Guido, salve Sig.ra Marta
      se posso permettermi di dare un consiglio a Marta, io possiedo da 2/3 anni il Deluxe di Axminster regolabile quotato sul sito a £.37,94 .E’ un buon prodotto, buona la costruzione e i materiali, prezzo interessante con confezione rigida in plastica e spugna a protezione del contenuto.
      Grazie, saluti.
      Franco.

  4. luva 9 luglio 2017 alle 12:15

    Buongiorno signor Guido,vorrei sapere consigli sul tornio Damato che costa all’incirca 1500 euro? Mi sto appassionando alla tornitura e vorrei un tornio che tornisca pezzi del diametro da minimo 35 40 e lunghezza massima un metro.io avevo ho il tornio tornado e sinceramente lo sappiamo che non é professionale,comunque ho fatto tanti lavori,anzi più del dovuto,ora vorrei uno più preciso e quindi vorrei un suo parere,se l ha provato già del tornio Damato professionale di cui le ho parlato prima.

    • tornituradiguido 9 luglio 2017 alle 20:23

      Quel tornio è molto simile al mio Holzmann D1200 che avevo sino a 6 anni fa.
      Il prezzo è molto buono, peccato la cattiva fama che abbia la Damato.
      Quando leggevo i vari forum, ho visto tante lamentele sulla ditta.
      Un mio follover lo aveva comprato e dice che va bene,
      peccato che ci sia voluto un anno, prima che lo mettessero a posto.
      Inoltre è un tornio grosso e impegnativo, se uno non ha molta esperienza
      rischia di farsi male, e rovinare facilmente il legno.

  5. marino 29 giugno 2017 alle 11:16

    solo una domanda, come mai non trovo suoi video? sarebbero piu ‘facili da memorizzare grazie la saluto e buon lavoro

    marino

  6. Marta 13 giugno 2017 alle 21:09

    Buonasera a tutti!
    Ho un piccolo problema che non so se è risolvibile o meno. Ho realizzato una penna Sierra, l’ennesima della mia carriera di tornitrice, ma per quanto abbia montato tutto correttamente la punta non esce quanto dovrebbe: tutto funziona benissimo, semplicemente il refill non spunta come al solito, ma un pochino meno. Da cosa può dipendere? Ho fatto ttto come al solito ed è sempre andato tutto bene tranne questa volta.. normalmente me ne fregherei ma questa è per una cliente particolarmente esigente. Nel caso in cui possa essere utile posso allegare delle foto.

    • tornituradiguido 13 giugno 2017 alle 21:39

      Le penne Sierra hanno il twist che ruotando spinge il refil dentro o fuori.
      se in twist non è piantato a sufficienza la punta sporge poco,
      devi smontare il refil e spingere di 1 – 2 mm il twist in dentro.
      Twist

  7. Rosario Scorza 10 aprile 2017 alle 15:15

    Buongiorno sig.Guido , vorrei comprare un tornio per il legno, un qualcosa che stia intorno ai 500 euro (spedizione inclusa) ma nello stesso tempo che sia anche silenzioso, o che almeno non dia fastidioso, non tanto per me ma per i condomini, cosa potrebbe consigliarmi? È normale che considerato il budget non posso avere pretese….ma un consiglio tecnico lo accetto volentieri. Grazie mille ROSARIO da Udine.

  8. Rosario Scorza 1 aprile 2017 alle 07:01

    Buongiorno, vorrei sapere cortesemente la rumorosità del tornio holzstar DB 900 se è accettabile oppure è molto rumoroso. Perché debbo lavorarci in garage ,ma non abito da solo, sono in condominio di ,4 unità abitative. Grazie anticipatamente per la Vostra risposta .ROSARIO

    • tornituradiguido 1 aprile 2017 alle 07:44

      Quel modello di tornio è stato anche il mio primo tornio, vedi pagina

      E piuttosto inefficiente e molto rumoroso. Holzstar DB 900 a 552,85 € + spedizione da Germania
      Con quella cifra può trovare qualcosa di più piccolo e molto migliore come prestazioni.

  9. Pierpaolo Piretti 24 febbraio 2017 alle 23:29

    Buona sera Sig. Guido, mi sono appena iscritto perchè mi affascina il mondo e il profumo del legno e vorrei affacciarmi all’arte della tornitura. Posseggo già macchinari per lavorare il legno ma non un tornio. Le chiedevo se puo dare un consiglio per quello che avrei intenzione di comprare rispettando il bugget di circa 1200 – 1300 euro.
    Tornio Holzstar DB 900 completo di lunetta, set di contropunte e mandrini sempre della Holzstar, non acquisterei il copiatore per ora ….., le classiche sgorbie per iniziare (sgrossare da 32 mm, scavare da 16 mm, profilare da 13 e un troncatore) .. cosa ne pensa? il tornio è affidabile? la potenza che è solo di 550 watt è sufficente? .. vorrei iniziare con qualche semplice lavoro e perchè no, qualche piatto o ciotola ecc ecc…… Preferiso un tornio con supporto incorporato e non tornio da appoggiare al banco è per questo che ho descritto il DB 900…..ma ovviamente accetto suggerimenti da un esperto quale è Lei. La ringrazio fin da ora e la saluto.
    Piepaolo

    • tornituradiguido 25 febbraio 2017 alle 06:17

      Quel tipo di tornio è di concezione molto vecchia, è quasi uguale al mio primo tornio Valex
      Vecchio tornio Valex
      quel tornio dopo un mese lo ho cambiato, perché rumoroso e inefficiente.
      Quello che consiglio e che io uso da anni è il Jet 1220Vs o il Jet 1221VS
      Sono venduti senza gambe di supporto, ma si possono comprare a parte o farsele.
      Il materiale Holzstar è di qualità decisamente inferiore al Jet, quando avrà un po’
      di esperienza in più, vorrà cambiare il tutto, con materiale migliore.

      • Pierpaolo Piretti 25 febbraio 2017 alle 08:47

        Buon di , avevo qualche domanda sui torni da Lei suggeriti, il modello Jet 1220 o 1221 vs ha la possibilità di inclinare la torretta? intendo dire per eventualmente tornire piatti e/o vasellame di dimensioni maggiori a quelle della guida dall’asse di rotazione … lo chiedo per avere più informazioni e acquistare qualche cosa di veramente versatile e duraturo ….

        Saluti

      • tornituradiguido 25 febbraio 2017 alle 08:53

        Quei torni Jet possono fare piatti sino a 30 e 32 cm di diametro massimo.
        Per andare su diametri più grandi non serve poter girare la testa,
        serve un tornio molto più grande e pesante, di costo almeno il triplo.
        Ma fare piatti oltre 30 cm , serve anche una grande esperienza,
        altrimenti diventa pericoloso, e rischia di farsi male.
        Il peso del legno grezzo non deve superare il 10-15% del peso del tornio.
        altrimenti il tornio vibra, saltella e scappa in cortile,

      • Pierpaolo Piretti 25 febbraio 2017 alle 09:57

        Perfetto la ringrazio molto, potrebbe indicarmi anche quali contropunte e mandrini comprare per iniziare ad avere l’attrezzatura giusta per questo tipo di tornio? Per le sgorbie ho già letto il suo posto molto ben fatto e ho già in mente quali prendere.
        Ancora grazie e se ha anche dei link dove acquistare il tutto.

        Saluti
        Pierpaolo

      • tornituradiguido 25 febbraio 2017 alle 10:23

        Per il tornio 1221Vs il prezzo migliore lo trova da Axminster in UK a 830€ più trasporto., circa 900€
        Il tipo 1220Vs alla Siltec.de in Germania a 730€ + trasporto circa 800€
        Il vantaggio del 1220Vs è che si può montare anche il mandrino piccolo da 63 mm,
        che è quello più adatto su torni piccoli che pesa solo 840 grammi.

    • Pierpaolo Piretti 25 febbraio 2017 alle 10:44

      Cosa ne pensa di questo che ho trovato :
      http://www.ebay.it/itm/TORNIO-PER-LEGNO-JET-1220VS-CON-VARIATORE-VELOCITA/121650458214 a 930 euro a casa da un venditore italiano…. cosa significa con variatore di velocità? quello indicato da lei bisognava spostare la cighia per variarla?
      Mi servirebbe anche sapere quali mandrini prendere e anche le contropunte, se gentilmente può indicarmi i modelli e i link. Mi scuso ancora ma vorrei effettuare un acquisto veramente mirato visto che non me ne intendo ed ho la possibilità di contattarla……

      Saluti

      Pierpaolo

      • tornituradiguido 25 febbraio 2017 alle 11:03

        é quello indicato nel mio blog,
        Tornio JET 1220VS con velocità regolabile continua da 200 a 4300 giri.
        Questo è il tornio che uso io da 5 anni per fare i pezzi piccoli.
        Il filetto per il mandrino è da 1x8tpi. Viene fornito con l’adattatore per il mandrino da M33.
        Il che permette di montare tutti i mandrini, sia piccoli che grossi,
        Lo vendeva Catocci macchine di Grosseto a € 836,86 solo che ha aumentato i prezzi.
        Se lo viene prendere a Rubiana io ne ho ancora uno nuovo a 850€

      • Pierpaolo Piretti 25 febbraio 2017 alle 11:13

        La ringrazio Sig. Guido, ma è lontano da dove abito, sono sull’appennino tosco emiliano e Rubiana è in provincia di Torino….. troppo lontano purtroppo……. quindi il tornio indicato è ok! bene! ….. dovrò poi fare il supporto (i piedi o cavalletto) ed acquistare il necesario per iniziare. Ho un’altra domanda da porle, come faccio a sapere la velocità di rotazione a cui sta girando il tornio? non vedo nessun display che lo possa indicare? si può eventualmente montarne uno di marca diversa, se si quale? è facile montarlo? prolunghe per aumentare eventualmente la lunghezza di tornitura esistono? se si può indicare i link?

        Saluti e grazie ancora

        Pierpaolo Piretti

      • tornituradiguido 25 febbraio 2017 alle 12:18

        La velocità è regolabile con la manopola entro una certa gamma.
        la coppia si varia spostando la cinghia sulle pulegge.
        Sul mio sito trova una tabella con le velocità per ogni puleggia.
        https://tornituradiguido.wordpress.com/materiali/il-tornio/consumi/

        la prolunga la compra se proprio le serve da Gamma Zinken
        Accessorio optional:
J708377 Bancale di prolunga da 700mm

      • Pierpaolo Piretti 25 febbraio 2017 alle 19:19

        Buona sera Sig. Guido, è tutto il giorno che non faccio altro che guardare e rigurdare i suoi consigli ….(quando si prende la “scimmia” è dura a farla sparire) e mi chiedevo riguardo al tornio Jet 1221 vl e al 1220 vl , (io sarei intenzionato a prendere il 1221 vl con supporto a terra, da Axminster l’ho trovato completo) se la differenza che lei ha scritto e che non gli piace è il filetto del mandrino di M33 x 3,5 contro i 1″x8tpi del 1220 ; non esistono adattori che passano da M33 a 1x8tpi? così si potranno montare tutti i mandrini di cui lei parla… ……. sono mooolto confuso sulla scelta da fare……. anche perchè ci capisco poco. come le dicevo mi piace molto il 1221 VL pechè con supporto ed anche con contagiri, ma vorrei altre delucidazioni a rigurdo e se mi può indicare il tipo di madrino, lo so che è una domanda già fatta, ma sono proprio andato in pallone e non vorrei sbagliare acquisto.

      • tornituradiguido 25 febbraio 2017 alle 20:57

        Il 1221Vs è il nuovo modello che dovrebbe sostituire il 1220vs, ma costa di più
        L’ adattatore esiste anche da grande a piccolo, ma è grosso e pesante
        e allunga il mandrino di 4-5 cm, lo uso solo in casi speciali deve non posso farne a meno.
        Il mandrino migliore è il VM100 M33 Vicmarc che trova da la truciolara e da DNS e emporio.
        I supporti in genere vanno bene anche per torni simili, io uso il cavalletto della troncatrice,
        perche ha le gambe pieghevoli e posso caricarlo facilmente in auto.
        Il contagiri non è indispensabile , la manopola è numerata, dopo 3 volte non lo guarda più.
        Il mio Jet 1220Vs è l’ unico tornio che ho senza contagiri, ma è anche quello che mi piace di più.

  10. Antonio 12 febbraio 2017 alle 21:46

    Buonasera Guido, trovo il suo sito veramente interessante. Oltre alle tecniche di tornitura che sono descritte benissimo, mi piacerebbe trovare informazioni inerenti alla sicurezza e alla salute del tornitore. Che dispositivi di sicurezza consiglia a chi si avvicina al mondo della tornitura? È pericoloso respirare le polveri create dalla lavorazione? Ho visto che lei, nel suo laboratorio monta un air filter jet. È un accessorio indispensabile per il tornitore?

    • tornituradiguido 12 febbraio 2017 alle 22:04

      L’air filter Jet è montato il alto sopra al tornio VL300,
      filtra l’aria dalla polvere dispersa nel locale.
      Vicino al tornio ho un aspiratore Fervi con tubo da 100 mm.
      quando passo la tela smeriglio, metto la bocca vicino
      in modo che raccolga la polvere prodotta dalla tela.
      Quando uso dei legni tossici metto anche la maschera Trend

      I legni tossici che ho usato finora sono:
      Tasso, Mimosa, cocobolo, maggiociondolo, sassofrasso.
      Evito di usare noce mansonia ed oleandro, decisamente velenosi.
      Se possibile in primavera o estate porto il tornio fuori nel prato
      e il venticello della Val Susa si porta via la polvere.

  11. Marco 11 febbraio 2017 alle 09:41

    Gentile sig.Guido,potrebbe indicarmi un prodotto ( è magari dove acquistarlo) da utilizzare come finitura per far risaltare le venature e lucidare il legno di ulivo? Grazie anticipatamente per la sua cortesia

  12. Natale Cuomo 7 febbraio 2017 alle 19:25

    Buonasera, mi diletto a fare scacchi con il mio Proxxon db250 con discreti risultati, diciamo che mi è servito per apprendere e capire i rudimenta.
    Ultimamente ho tornito scacchi con diametro base 45mm (partendo da 50mmx50mm) in acero e palissandro indiano, evidentemente troppo per il povero db250 infatti ho bruciato il motore, anche perché avevo sottovalutato il fatto che il variatore non funzionava più ma non mi andava di mandarlo già in assistenza, ero ansioso di portare a termine la mia prima VERA serie di scacchi.
    Ieri ho acquistato un Holzmann D300F che dovrebbe arrivare prossima settimana e sono in cerca di un mandrino che mi permetta di tornire senza contropunta, per rifinire i pedoni, torri, ecc.senza lasciare buchi in testa ai pezzi.
    Ho letto di tutto e di più, anche qui, impossibile non notare questo sito ed apprezzare la disponibilità del mitico Guido… ma sono ancora confuso; poche cose mi sono chiare, le elenco:
    1- mi serve un mandrino con codolo mk1 per contropunta (già preso su ebay, questo: http://www.ebay.it/itm/222394070995?_trksid=p2057872.m2749.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT .
    2- prossimo passo il mandrino a 4 griffe a coda di rondine, e qua nasce il dilemma.

    Quale? Che sia leggero, non troppo ingombrante e pesante, abbastanza preciso e possibilmente adeguato anche come prezzo, insomma intorno ai 100-120 euri.

    Ero sul punto di ordinare questo: http://www.legnipregiati.com/prodotto/mandrino-100mm-2/
    ma all’ultimo momento mi è venuto il dubbio che l’attacco M33 non sia diretto, vorrei evitare adattatori.

    Ringraziando anticipatamente saluto con la speranza di ricevere al più presto un aiuto.

  13. Mirko 3 febbraio 2017 alle 11:27

    Salve Guido,vorrei costruire un cavalletto su cui appoggiare il tornio ( jet 1221 vs ),di che altezza dovrei farlo per lavorare comodo e correttamente? Grazie -Mirko-

  14. Marco 31 gennaio 2017 alle 17:35

    Salve Guido, volevo chiederle,conosce qualche sito on line dove posso acquistare un disco per la mola da banco con grit 120 per affilare le sgorbie. Grazie tante
    Cordiali saluti

  15. Silvano 30 gennaio 2017 alle 23:04

    Buonasera Sig. Guido, sono sempre stato affascinato dalla tornitura del legno ma per un motivo o un altro non ho mai acquistato un tornio, principalmente per motivi economici. Ma ora ho deciso di fare l’acquisto e di seguire il suo sito per imparare. ho trovato in rete un tornio dal prezzo per me abbordabile, questo e’ il link.
    http://www.giordanoshop.com/bricolage-e-fai-da-te/elettroutensili/torni/tornio-per-legno-elettrico-350w-4-velocita-diametro-356mm-einhell-tc-ww-1000-28833.html
    secondo lei puo’ andare bene per me questo tornio? grazie per l’attenzione prestata, buonasera.

    • tornituradiguido 31 gennaio 2017 alle 07:15

      Quel tipo di tornio non serve quasi a nulla, meglio buttare i soldi in beneficenza.
      é il tipo che sul mio sito raccomando di non comprare, poi non si riesce a farlo fuori
      nemmeno regalato.

    • Silvano 31 gennaio 2017 alle 19:28

      Buonasera guido, grazie per la risposta, mi puo’ indicare qualche tornio che vada bene per un principiante e che non costi un occhio? grazie.

      • tornituradiguido 31 gennaio 2017 alle 20:02

        Se si accontenta al’ inizio di fare cose piccole e leggere, tipo bicchieri o ciotoline
        potrebbe vedere il D300F Holzmann e similari che trova sui 200-250€

        D300F holzmann

      • Silvano 5 febbraio 2017 alle 23:52

        Buonasera Guido, ho visto il D300F HOLZMANN a € 235,00 poi dovro’ chiedere quanto viene il trasporto visto che il tornio si trova in Austria ed io vivo a Roma. Comunque fargli alcune domande.
        1) il tornio e’ cosi’ come si vede in foto oppure ci sono altri accessori che in foto non si vedono, ad esempio il mandrino, e’ compreso oppure no?
        2) il tornio in azione fa molto rumore? perché lo dovro’ usare in una piccola stanza, pero’ abito in un condominio e le pareti della stanza confinano con quelle della stanza del vicino e non riesco a rendermi conto se il tornio possa generare un rumore tale da disturbare gli altri condomini, con la conseguenza di non poterlo usare. Grazie sig. Guido per l’attenzione prestata.

      • tornituradiguido 6 febbraio 2017 alle 04:59

        Con il tornio sono sempre comprese la punta trascinatrice, la contro punta, il piattello e il poggia utensili.
        Non è mai compreso il mandrino che può essere di molti modelli e case differenti.
        Quel tornio lo ho usato solo qualche giorno fa e non fa quasi nessun rumore.

      • Silvano 5 febbraio 2017 alle 23:58

        Buonasera sig. Guido, i dati tecnici del D300F HOLZMANN riportano altezza delle punte 110 mm. distanza fra le punte 305 mm. che significa che posso tornire pezzi con diametro massimo di 110 mm. e lunghezza massima 305 mm.? oppure quei dati si riferiscono ad altre cose? grazie per l’attenzione prestata, cordiali saluti.

      • tornituradiguido 6 febbraio 2017 alle 05:05

        L’ altezza punte del tornio determina il raggio massimo del legno.
        Con quel tornio può fare piatti sino a 20-22 cm di diametro.
        La lunghezza massima invece è spesso leggermente minore del dichiarato,
        poi cala se mette un mandrino che porta via altri 5-6 cm
        Attenzione che il peso massimo che può montare è di solo 2 Kg.

  16. Mirko 29 gennaio 2017 alle 12:39

    Salve Guido,ho di recente comperato un mandrino sc4 Recordpower che monto su un Jet 1221vs e delle sgorbie Stellabianca,sono dei buon acquisti o di scarso valore??grazie in anticipo-Mirko-

    • tornituradiguido 29 gennaio 2017 alle 13:14

      Quel mandrino non lo conosco, ma dalle foto mi sembra come lo ZZ100 di Bricosergio e altri simili.
      Sono tutti copiati dal Vicmarc VM100 che è considerato da tutti il migliore. Dipende dal prezzo pagato.
      Se sgorbie Stella bianca non mi pare siano in HSS, prova ad affilarle e vedi il colore delle scintille.

  17. Marco 21 gennaio 2017 alle 08:50

    Grazie Guido,come al solito lei è sempre molto esaustivo.

  18. Marco 20 gennaio 2017 alle 12:58

    Salve Guido dall’alto della sua esperienza con in legno,conosce il modo per profumare il legno? Magari con oli essenziali o altro? Ci sono delle tecniche particolari?. Grazie anticipatamente per il suo aiuto. Cordiali saluti

  19. luigi 16 gennaio 2017 alle 13:54

    buonasera guido, complimenti per l’utilissimo sito. Che mola mi consiglierebbe per affilare utensili da giardinaggio (forbici da potatura, pennato, lame taglia erba, etc)? grazie

  20. Ivan 7 gennaio 2017 alle 22:51

    Buonasera signor Guido
    vorrei entrare nel mondo della tornitura del legno, il tornio mi ha sempre affascinato si da ragazzo
    ma ora è giunto il momento di comprarmi un tornio messo il badget da parte ma sono molto confuso io sarei intenzionato a comprare un Leman TAB 040 trovato sul web a 440 compreso di trasporto
    cosa ne pensa vista la sua esperienza in materia
    aspetto vostro consigli

    • tornituradiguido 8 gennaio 2017 alle 07:18

      Quel tornio è quasi uguale al mio AH1218VS che avevo qualche anno fa.

      La differenze sono nel colore della vernice e che quello citato e
      senza regolazione di velocità che è molto importante.
      Le consiglio di prendere quello come il mio da Axminster dove costa meno.

      • Ivan 8 gennaio 2017 alle 23:30

        ciao guido grazie della risposta ma se la differenza è solo il regolatore di velocità
        essendo un elettricista lo monterò io in un secondo momento in modo d’avere il regolatore di velocità sul Leman TAB 040 che come tornio mi piace molto sia per peso 43 KG,per la Filettatura Mandrino 33 x 3,5 per la potenza del motore da 0,8 CV (580W) le velocità raggiungibili con le pulegge (360, 670, 1020, 1510, 2230, 3250 giri / min) e se poi aggiungi un riduttore di velocità cosa ne pensi ?
        E di questo Mandrino VIPER3 cosa ne pensi ?

      • tornituradiguido 9 gennaio 2017 alle 06:43

        Montare un inverter su un tornio che non è previsto, non è cosi semplice.
        la differenza di prezzo tra i 2 modelli è meno di 30€
        Se lo vuoi senza inverter questo che costa 382€ è uguale al TAB 040

        Io consiglio sempre di prenderlo subito con il regolatore.

        Il mandrino Viper 3 va bene ed è uguale a quello che vende legnipregiati.it a 100€

  21. Luca 25 dicembre 2016 alle 18:33

    Buonasera signor guidò,vorrei sapere un informazione,qualé la colla piú idonea a incollare pezzi torniti assemblati? Io uso la vinilica d3 ,ho sentito la colla alifatica che la confezione rossa blu o verdedi una nota marca titebond,grazie

    • tornituradiguido 26 dicembre 2016 alle 18:00

      Va bene sia la vinilica che la Titebond, io uso la vinilica rapida per fare i piatti e le coppe ad anelli,
      La Titebond è meno scivolosa e la usa per il segmentati.

    • Luca 6 gennaio 2017 alle 21:22

      Buonasera signor Guido,mi potrebbe dire un buon sistema per lucidare i pezzi fornit? Che tipo di vernice o cera o miscela devo usare?

      • tornituradiguido 6 gennaio 2017 alle 22:54

        I pezzi devono venire belli lucidi sul tornio, sgorbie ben affilate e tallonate.
        poi usare legno adatto, molto duro e pesante, piccole passare di carte o tela smeriglio.
        Io non uso mai cera d’ api che rende il legno untuoso a tatto.
        L’ unica vernice che posso consigliare e il VoodoC20 poliuretanica.
        Più semplice da applicare la cera carnauba al 66% con 33% di cera d’api.
        Controlli la pagina finitura lucida.

  22. Luca 10 dicembre 2016 alle 13:53

    OK grazie delle informazioni!un altra domanda,cosa ne pensa delle sgorbie Faitfhull?

  23. Luca 10 dicembre 2016 alle 11:51

    Signor guidò,buongiorno!!Da dove posso comprare una mola col rosa per affilare le sgorbie hss?non riesco a trovarla in zona.Poi vorrei sapere le sgorbie Damato macchine sono in hss?e sono buone?grazie.

  24. Luca 9 dicembre 2016 alle 11:51

    Ho capito,e la marca Fervi é migliore di questi austriaci?

    • tornituradiguido 9 dicembre 2016 alle 12:57

      La marca Fervi è simile a Holzmann, sono tutti fatti dalla Burt in Cina
      variano solo in qualche particolare e nei colori.
      Io preferisco gli holzmann che mi sembrano meglio rifiniti.

      • Luca 9 dicembre 2016 alle 19:45

        Insomma tutti cinesi sono,e marche di torni italiani?non é meglio uno italiano o uno tedesco per esempio?cosa posso trovare?

      • tornituradiguido 9 dicembre 2016 alle 20:31

        L’ unico tornio fatto in Italia è quello nuovo di Gamma Zinken.

        Il prototipo era in prova al raduno tornitori del 12 giugno a Rubiana
        Anche quelli tedeschi, spesso sono fatti del tutto o in parte in Cina.
        solo che non ti dicono mai come e dove sono fatti.

  25. Luca 8 dicembre 2016 alle 12:33

    Buongiorno vorrei comprare il tornio holzmann dbk 1500,vorrei sapere se é un buon acquisto da fare.

    • tornituradiguido 8 dicembre 2016 alle 13:25

      holzmann dbk1500 e un tornio da falegname, serve per fare gambe per tavoli o colonnine.
      Per fare tornitura hobbistica o artistica serve un tornio molto diverso.
      Velocità variabile con inverter o azionamento.
      possibilità di montare molti tipi di accessori e bancale in ghisa.

      • Luca 8 dicembre 2016 alle 21:50

        Quale tornio mi consiglia che posso usare sia artistico e per fate gambe con copiatore?

      • tornituradiguido 8 dicembre 2016 alle 22:17

        Il copiatore serve solo per fare grosse serie a campione, non è facile da usare, ci vuole molta esperienza.
        Se vuole restare su Holzmann le consiglio il D1200 che avevo anche io 6 anni fa.

        se le basta un tornio che faccia solo 30 cm di diametro massimo, può prendere il D460FXL con prolunga

  26. Marta 30 novembre 2016 alle 14:23

    Buongiorno Guido,
    Ho riscontrato ieri un problema con il mio tornio. Effettuando un buco con la punta da trapano montando il mandrino apposito sul blocco della contropunta, ho notato un’oscillazione eccessiva che ha quindi portato ad un foro d’entrata impresciso e tendente all’ovale. A seconda delle punte il problema è più o meno evidente ma sempre presente. Ha idea di cosa potrebbe essere? Premetto che subito prima di questo utilizzo in particolare avevo realizzato una precedente penna ma i fori del trapano erano assolutamente perfetti. Possibile che qualcosa nel lasso di dieci minuti sia andato storto?
    Grazie,
    Marta

    • tornituradiguido 30 novembre 2016 alle 14:43

      Se la foratura viene male le cause principali sono due
      1° la contropunta ha gioco sul bancale e non è in asse con la punta.
      Mettere punta e contro punta vicine per vedere quale è la posizione migliore,
      poi cercare di mettere la contro punta sempre in quella posizione.
      Sui torni economici spesso il gioco tra guide e carrello contro punta è troppo.
      2° la punta non taglia o non è adatta per quel lavoro, iniziare il foro sempre pianissimo in modo che la punta tagli poco e si centri.
      Inoltre consiglio dopo aver appena imboccato la punta di allentare il legno nel mandrino in modo che si possa muovere senza girare,

      • Marta 9 dicembre 2016 alle 01:37

        Dopo vari tentativi sono riuscita a venirne a capo. Probabilmente si tratta di un semplice problema di punta: per quanto in acciaio HSS e di un diametro non troppo esile (10mm) deve essere troppo lunga per la durezza dello zebrano. So che non è granché come ipotesi, ma pure con lo stesso legno (e anche più duri come ebano e ziricote) tutte le altre punte che ho hanno realizzato fori perfetti, mentre quella punta in particolare continua a fare danni. L’unica differenza che ho notato sta appunto nella lunghezza di almeno 2cm superiore rispetto alla media delle altre. Possibile che seppur stretta nel mandrino finisca per oscillare al punto da fare fori ovali? Insomma, l’importante è esserne venuti a capo.. comprerò un’altra punta.

  27. lavorettiinlegno 21 novembre 2016 alle 12:55

    Per la Brianza e per il piemonte forse ce la potrei pure fare ….., ma arrivare in Inghilterra…..!!!!! per me è un po esagerato, almeno per ora.
    Sono riuscito a mettere i lavoretti che ho fatto …. li vedi anche tu ? sono proprio i primi.
    Per quanto riguarda i legni , Ti ringrazio per la generosità, ma intendo comunque contribuire alle spese .
    Comunque ti manderò una mail.
    Ciao.

  28. Ettore 21 novembre 2016 alle 12:04

    Buongiorno al maestro Guido e a tutti quanti seguono il forum.
    Dopo i miei primi interventi del mese scorso, oggi posso dire di aver fatto tesoro dei consigli del ricevuti. Ho acquistato il tornio da Holz Mann D 460 FXL Elettronico ho acquistato un set di sgorbie HSS Drechseln e anche il Mandrino da 100mm autocentrante completo di 3 set di griffe insieme al mandrino per forare in centro da “legni pregiati”.
    Sto provando a “sgrossarmi” , ho fatto anche qualche piccolo oggetto (colonnine, pomelli, e anche un vasetto” che vorrei mostrare ma non so come fare. Ho usato legno docle per iniziare , poi ho trovato tra la legna da ardere di qualche anno fa, un tronchetto di ulivo durissimo che ho anche lavorato. Tuttavia non mi riesce di trovare le essenze che il maestro mostra nel suo laboratorio e che mi fanno gola.
    Ho fatto ricerche ma mi sembra difficile recuperare qualcosa a basso costo di giuste dimensioni per essere lavorate al tornio.
    Cosa mi consiglia?

    • tornituradiguido 21 novembre 2016 alle 12:32

      I legni belli e adatti alla tornitura non sono mai facili da trovare e sempre costosi.
      Per imparare va bene il legno da camino, anche quello dei vicini, poi quando hai tornito
      il legno lo riporti ai vicini per far vedere cosa c’era dentro e ne prendi altro.
      Per trovare legno bello ho cominciato a girare le 50 segherie che c’erano in Piemonte.
      poi avendo trovato poco ho provato ad andare in Brianza e in Inghilterra.
      li si trova qualcosa di più, ma sempre costoso, se non sei bravo a tornire rischi solo
      di rovinare il legno che ti costava caro, se vuoi qualcosa manda
      una mail che ti dico cosa ho da poterti dare.

  29. Orazio Putzolu 7 novembre 2016 alle 09:40

    Buongiorno Guido, complimenti per la sua chiarezza nel rispondere alle più svariate domande che le vengono poste, sono qui a chiederle un parere da esperto quale è. Vorrei prendere un tornio per cimentarmi nello scavo di ciotole e quant’altro , avrei scelto un tornio da Axminster che è il AWVSL1000 WOODTURNING LATHE con un mandrino Rutlands XT 9000 completo di 3 serie di griffe più griffe di ripresa .Premetto che non sono del tutto digiuno in fatto di tornitura avendo fatto il falegname per quaranta anni. I lavori che ho fatto in passato li ho fatti con un tornio autocostruito che non mi permette di lavorare a sbalzo ma solo tra le punte. Seguo da tempo con molto interesse il suo blog che mi fa frullare un sacco di idee in testa. Chiedo scusa se mi sono dilungato,la ringrazio per la cortese attenzione che mi vorrà dedicare .
    Saluti Orazio

  30. Marta 4 novembre 2016 alle 03:45

    Buongiorno Guido,
    Data la sua preparazione vorrei porle una domanda forse da principiante, ma purtroppo informandomi in autonomia sono venuta a capo di poco. Tornisco piccoli oggetti e vorrei provare a realizzare qualche ciondolo/bracciale/decoro con una tesina trasparente. Ho visto diversi tutorial su YouTube a riguardo ma cercando di capire quale tipo di resina, metodi di utilizzo e soprattutto dove acquistarla, mi sono ritrovata con un mucchio di notizie vaghe e ben poco utili. La resina che mi occorre dovrebbe essere trasparente, lavorabile al tornio, ovviamente di ottima presa sul legno e che non preveda la cottura. Magari chiedo la luna, ma ho visto moltissime realizzazioni “a colata” particolarmente precise e prive di bolle pur non ricorrendo alla camera di pressione (spero che “pressure chamber” si traduca in maniera letterale). La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata,

    Marta

    • tornituradiguido 4 novembre 2016 alle 07:29

      Verso la fine della pagina delle penne trova le spiegazioni
      Le resine adatte sono a 2 componenti da mescolare nelle esatte proporzioni.
      Vi comprate un barattolo di Araldite o altra resina simile e trasparente.
      Sono resine a 2 componenti che induriscono e poi sono lavorabili al tornio.
      Le trovate da antichitabelsito.it
      Sinopia come cristal e da Colore Amico come epossidica trasparente.
      Le conviene telefonare a loro per spiegazioni su quale prodotto è il più adatto.

  31. Ettore 14 ottobre 2016 alle 09:56

    Buongiorno a tutti e particolarmente al carissimo maesto Guido.
    Devo comunicart che del tuo suggerimento ho fatto virtù.
    Ho trovato proprio dalla fabbrica il D460FXL ad un prezzo da favola e l’ho immediatamente commissionato.
    Ora però devo comprare le sgorbie e sto guardando.
    Per il mandrino quello che consigli con le 4 griffe intercambiabili e fornite con la confezione della holz mann viene troppo (quasi quanto il tornio), quale altro mi consiglieresti per non rovinarmi. E, ancora, per fare i fori centrati ?
    Un abbraccio e un saluto a tutti.
    Ettore Giulio.

    • tornituradiguido 14 ottobre 2016 alle 11:00

      Ultimamente ho comprato dei mandrini e delle sgorbie da tornyfusta in spagna. Ha anche il mandrino da trapano per forare in asse. Mi son trovato bene e il prezzi sono buoni.

      • Ettore 14 ottobre 2016 alle 13:58

        Carissimo maestro,
        ho trovato sul sito RUTLANDS il mandrino XT9000 –
        4 “Xact precisione Tornitori Chuck sistema
        che sinceramente non riesco a capire.
        L’unica cosa che ho capito e che ha il filetto diverso da quello del tornio che ho commissionato, tuttavia il prezzo mi sembra molto ………”ma molto”… interessante, se consideriamo il pacchetto che mi pare offra la casa.
        Mi puoi fare un favore, tu che capisci anche le virgole che ci sono, gli puoi dare una occhiata e verificare.
        Ti ringrazio.

      • tornituradiguido 14 ottobre 2016 alle 15:40

        I mandrini RUTLANDS son fatti per i torni americani che hanno il filetto da un pollice.
        Sui torni europei con filetto M33 puoi prendere questo mandrino che è equivalente.
        il vantaggio di questo è che il piatto di ripresa è grande e serve di più.
        Io ho questo che posso usare sul tornio piccolo costato circa 100€ con il trasporto da UK

  32. Giovanni 13 ottobre 2016 alle 14:30

    Ciao guido sono Giovanni, volevo sapere un tuo giudizio sui torni hegner

  33. Ettore Giulio 6 ottobre 2016 alle 11:14

    Carissimo Maestro Guido, sono confuso !
    Non riesco a decidere se prendere un tornio piccolo con caratteristiche grandi, o un tornio grande con caratteristiche piccole, uno marcato o uno cinese….. boh ! … capisci cosa intendo, anche per il costo che oscilla se scegli uno o l’altro.
    Allora, io non sono un professionista e potrei spendere max 500 euro.
    Non mi metterò a fare piedi di tavoli ma non per questo disdegno la lunghezza del tornio. Qualche piatto lo farò e quando sarò più esperto, se ci riesco, forse anche un pò grande e quindi la testa rotante sarebbe gradita.
    Quello che sicuramente farò : giochini e giocattoli, vetrinette , sgabelli, banchetti carretti e carrelli, fori profondi e centrati per le assi dei carri , volantini e filetti etc. etc……… insomma mi hai capito.
    Sulla base di questi parametri quale tornio mi consigleresti di acquistare ?
    Scusami per queste tediose richieste, ma vista la tua generosità nel dare consigli ne approfitto.
    Un ringraziamento e un saluto .
    A presto.
    Ciao

    • tornituradiguido 6 ottobre 2016 alle 18:21

      Per torni che costino sino a 500€, devi cercare un piccolo che faccia al massimo 30-31 cm di diametro.
      la testa girevole evitala che da solo problemi, la regolazione di velocità deve essere in continua
      da un minimo di 200-400 giri per fare i piatti grandi e il massimo sui 3500-4000 per fare penne
      e piccoli giocattoli, esempio trottole e ruotine per giocattoli.
      Se guardi la pagina torni piccoli ne trovi diversi esempio:
      torni holzmann D460F e D460FXL da 350 a 390€ + trasporto
      Axminster Hobby Series tornio AH-1218VS costo circa 420€ + trasporto da UK
      velocità da 400 a 3600 giri, diametro massimo 308 mm
      Xcalibur X44 – 1218 Tornio da banco con regolazione di velocità elettronica da 500 a 3800 giri
      diametro massimo 305 mm con contagiri digitale. 560€ con IVA e trasporto
      Evita quelli con cambio a leva sulla testa con cambio variomatic.
      L’ eventuale prolunga la prendi in seguito se proprio ne hai bisogno.
      I prezzi esatti devi chiederli al venditore perché sono molto variabili

      • Ettore 14 ottobre 2016 alle 09:52

        Carissimo maesto Guido, del tuo suggerimento ho fatto virtù.
        Ho trovato proprio dalla fabbrica il D460FXL ad un prezzo da favola e l’ho immediatamente commissionato.
        Ora però devo comprare le sgorbie e sto guardando.
        Per il mandrino quello che consigli con le 4 griffe intercambiabili e fornite con la confezione della holz mann viene troppo (quasi quanto il tornio), quale altro mi consiglieresti per non rovinarmi. E, ancora, per fare i fori centrati ?
        Un abbraccio e un saluto a tutti.
        Ettore Giulio.

  34. Ettore Giulio 5 ottobre 2016 alle 14:03

    Buongiorno a tutti e un saluto particolare al maestro Guido, sono figlio di un maestro ebanista, ormai non è più, io sono geometra e con l’avvicinarsidella pensione sto ricalcando le orme del mio caro papà.
    A parte qualche vecchio ferro del mestiere di mio padre , ho qualche attrezzo autocostruito per picccoli lavori di falegname.
    Ora vorrei comprare un tornio e sto cercando , anche grazie alle tue indicazioni, un buon tornio medio.
    Ho visto quello della FOX F46.255 che mi pare abbastanza generoso ad un prezzo medio basso.
    La domanda !!! MI posso fidare di questo strumento , visto che non ho trovato tue recensioni ????
    Ti ringrazio per la risposta che mi darai con la certezza che in futuro avremo numerosi scambi.
    Ciao

  35. Thomas 26 agosto 2016 alle 15:50

    Buongiorno, complimenti per il sito e la passione che riesce a trasmettere.
    Sono un neofita e vorrei prendere il tanto decantato Axminster AH-1218VS però sono indeciso sul variatore di velocità. Leggendo qua e là ho visto che dà qualche problema. Nell’uso pratico, quante volte si varia la velocità? Si sbozza alla velocità minima e poi si rifinisce, carteggia e lucida ad una velocità maggiore. Per un uso hobbistico non intensivo pensavo che meno componenti elettronici ci sono, meglio è. Anche per mia personale esperienza con altri oggetti…
    Approfitto inoltre per chiederle consiglio sul starter kit della Axminster che offrono assieme al tornio ( mandrino SK80 od SK100 con ganasce). Sono prodotti validi? Nell’uso pratico per piccoli oggetti quale potrebbe essere la misura più appropriata? Ovvero, per iniziare, quale sarebbe più indicato per un uso generale ed ampio?
    Grazie

    • tornituradiguido 26 agosto 2016 alle 18:07

      Il tornio 1218vs lo avevo un paio d’anni fa e andava bene,
      un po delicato, ma solido, il controllo elettronico da problemi
      solo a chi lo tiene sporco, basta soffiarlo con il compressore
      una volta alla settimana e il mio che uso da 5 anni va sempre bene.
      Quei mandrini di axminster non li ho mai comprati, perche mi pare
      che non siano chiusi da dietro e si riempiono di polvere
      Io ho da 5 anni il key operated e va benissimo
      Lo uso per fare piatti e ciotole sino a 30 cm di diametro

      • Thomas 26 agosto 2016 alle 18:49

        Grazie, molto gentile e rapido nel chiarirmi i dubbi. Ottimo anche il link fornito per il mandrino. Sicuramente starò su quello… per cominciare! Appena reperisco i fondi approfitto della sterlina bassa!

  36. Rosario 9 agosto 2016 alle 06:39

    Ciao Guido, sono un ragazzo con la passione del legno e trovo molto interessanti le tue guide. Volevo chiederti dove hai trovato la barra filettata da 1″ x 8tpi e i relativi dadi per la costruzione della macchina per filettare. Sono introvabili. Grazie.

    • tornituradiguido 9 agosto 2016 alle 06:59

      La barra filettata da un pollice la avevo trovata da un ferramenta specializzato di Torino.
      sono barre lunghe un metro e con una barra fai 3 filettatrici.
      se devo usare il mandrino filettato da M33 ho un adattatore.
      Il passo del filetto rimane comunque da 3,17 mm pari a 1/8 di pollice.

  37. MAURO GIORGIS 8 agosto 2016 alle 15:59

    Innanzitutto complimenti per il sito da cui ho preso molti spunti.
    Ho provato adesso ad ordinare in Australia a Timberbits ma alla fine della procedura di acquisto viene la dicitura che non consegna in Italia!
    Tu sei riuscito ad ordinare?
    grazie
    Mauro G.

    • tornituradiguido 8 agosto 2016 alle 17:40

      Sino a qualche anno fa spediva in Italia con TNT per ordini consistenti a gratis.
      se fai ordini piccoli ti conviene il Italia es. da Legnipregiati.com o da La Truciolara.eu
      Circa 4 anni fa avevo fatto un ordine di gruppo con 600-700 pezzi
      è arrivato in una settimana con il solo addebito di dogana e IVA italiane-

  38. paolo 26 giugno 2016 alle 16:10

    sono un nuovo iscritto, mi chiamo Paolo e sono un principiante.
    Ho un problema:ho acquistato da poco un Holzmann d460FXL e non riesco a stringere la contropunta sul pezzo da lavorare.
    Ho notato che dalla dotazione della stessa manca il ricambio Taper Rod contrassegnato con il n° 29.Che sia questo il motivo del mio insuccesso? Le sarei davvero grato se mi desse delle delucidazioni in proposito.
    grazie.

  39. Franco 21 giugno 2016 alle 08:17

    Gentil Signor Guido, sono Franco, appassionato del legno, da un po’ di tempo uso il tornio, e leggendo nel suo sito vorrei autocostruirmi un troncatore, ho sottomano un quadrotto ben stagionato in legno di melo (cm. 5x5x50). Sono a chiedere se questo legno va bene per la realizzazione del manico della sgorbia.Grazie

  40. Fausto 13 giugno 2016 alle 15:33

    buon giorno Guido,fin da bambino il legno mi affascinava, cosi questo inverno mi sono costruito un tornio, naturalmente anche i vari coponenti x poter lavorare: platorelli, lunetta, sgorbie varie, ecc.
    Detto da altri, ricavato oggettini carini. Attualmente però ho dovuto rinunciare a tornire,
    un problema che non riesco risolvere. Sono stato invaso da acari, che con le loro miuscole ma fastidiose punture mi rendono la vita difficile. Credo non sia il primo caso che capita una cosa
    di questo tipo.
    Gradirei qualche consiglio x eliminare questi malefici acari, che mi costringono a rinunciare a un meraviglioso passatempo. grazie infinite saluti Fausto

  41. paolo 24 maggio 2016 alle 17:55

    ciao guido mi sto avvicinando al mondo della tornitura volevo un cosiglio sull’aquisto di un tornio il tab 120 leman tu cosa ne pensi e a chi posso rivolgermi per comprarlo e sopratutto quanto mi costa grazie

    • tornituradiguido 24 maggio 2016 alle 21:49

      In questo momento non lo trovi, Noi-tool il venditore in Italia ha chiuso.
      Al Raduno del 12 Giugno spero di averne uno da far provare,
      poi ti potro dire dove comprarlo in Italia, per ora lo trovi in Francia a 2004€
      In alternativa puoi vedere il Df1200 Holzmann che in Germania costa qualcosa in meno.
      In Italia lo trovi da Mischi a 2000€

  42. Davide Cantatore 9 maggio 2016 alle 20:48

    Grazie Guido,gentilissimo,il mio dubbio riguardava le griffe perché ho trovato un patriot usato da un restauratore (vuole 100€) e possiede solo una serie di griffe ed ero interessato ad acquistarne ancora una serie,però ho visto che della tekna ce ne sono di più e costano anche meno!!!
    Saluti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: