TORNITURA DI GUIDO

il sito per imparare a tornire e migliorare con trucchi e suggerimenti forniti da Guido Masoero

CBN

DIAMANTE E CBN

Il diamante e il nitruro di boro cubico (CBN) sono i materiali da rettifica più noti per la loro durezza e, pertanto, vengono anche chiamati «superabrasivi». Grazie a questa loro caratteristica, essi sono adatti per la lavorazione di materiali che sono difficilmente rettificabili usando gli abrasivi convenzionali come il carburo di silicio o il corindone.
Il diamante e il CBN hanno la stessa struttura di cristallizzazione: il diamante si compone di carbonio puro, mentre il CBN è composto dagli elementi boro e azoto.

Confronto della durezza di vari materiali:

scala-durezza-knoopDiamante
Grazie alla sua enorme durezza, il diamante è indicato soprattutto per la lavorazione dei seguenti materiali:

  • Tutti i tipi di metallo duro
  • Materiali metalloceramici (o cermets)
  • Materiali ossiceramici e non ossiceramici
  • PCD/PCB
  • Leghe da metallizzazione a spruzzo
  • Zaffiro/vetro
  • Ferrite
  • Grafite
  • Materiali sintetici rafforzati con fibre
  • Pietre preziose e semipreziose


L’acciaio ha una grande affinità con il carbonio. Poiché il diamante è composto di carbonio puro, non è indicato per la lavorazione dell’acciaio. In seguito alle temperature elevate che si sviluppano nel processo di rettifica, l’acciaio sottrae al diamante atomi di carbonio. Questo provoca la distruzione del grano abrasivo del diamante.

CBN (nitruro di boro cubico)
Il CBN è composto dagli elementi boro e azoto.
Nel CBN non è presente alcun atomo di carbonio e questo, contrariamente a quanto avviene per il diamante,
lo rende indicato per la lavorazione dell’acciaio. Con il CBN è possibile rettificare prevalentemente i seguenti materiali:

  • Acciai temprati a partire da una durezza di ca. 54 HRc
  • Acciaio rapido e superrapido (HSS)
  • Stellite o acciaio al cobalto
  • Superleghe a base di nickel


Come si può vedere dal grafico sottostante, il CBN vanta un considerevole vantaggio rispetto al diamante in fatto di stabilità termica.Mentre il diamante a ca. 700°C presenta una notevole perdita di durezza, il CBN mantiene quasi invariata la sua durezza anche a più di 1000°C.

Reazione termica del diamante e del CBN:

25-Reazione

Tabella comparazione grana abrasivi di varie marche tipi e fonti:

Tabella-comparazione-abrasivi

Annunci

Una risposta a “CBN

  1. Daniele Nocetti 30 novembre 2018 alle 12:22

    Bella spiegazione, soprattutto sono interessanti le tabelle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: